Filmografia

Filmografia di Federica Fracassi


Nemiche per la pelle


2016 – Commedia
Recitazione (Coralla)
2.9 2.9

Lucia e Fabiola per anni si sono contese l’amore di Paolo, ex marito della prima e attuale marito della seconda. Con la morte improvvisa dell'uomo, le due dovranno prendersi cura insieme del bimbo Paolo junior e inizieranno così un viaggio che le porterà a entrare profondamente in contatto con il loro celato spirito materno.

Antonia.


2015 – Drammatico
Recitazione (Lina Cavagna Sangiuliani)
1.5 1.5

Gli ultimi dieci anni della vita di un’artista, Antonia Pozzi, riconosciuta dal premio Nobel Eugenio Montale come uno dei più grandi poeti del Novecento e morta suicida all'età di ventisei anni senza mai aver pubblicato nessuna delle sue poesie. Vissuta a Milano durante il ventennio fascista, Antonia inizia a scrivere a soli sedici anni sul suo diario della passione impossibile nei confronti del suo professore di liceo, dei suoi tormenti e delle sue emozioni.

Eva Braun


2015 – Drammatico
Recitazione (Elisa)
2.0 2.0

Un magnate potente, elegante e ben educato, per soddisfare le sue bizzarrie sessuali utilizza la sua mistress ed ex fidanzata Romy, che recluta persone disposte a soddisfare le sue fantasie in cambio di aiuti per raggiungere i loro obiettivi. Pier li trasformerà in schiavi del sesso in cambio dell'autostrada verso la gloria.

Sangue del mio sangue


2015 – Drammatico, Storico
Recitazione
2.8 2.8

Italia Settentrionale, XVII secolo. In un monastero suor Benedetta seduce un giovane confessore e il suo fratello gemello e per questo viene condannata ad essere murata viva nelle prigioni di Bobbio. La fiamma del desiderio continuerà a vibrare inaspettatamente fino al presente, quando un sedicente ispettore ministeriale scoprirà, ai giorni nostri, che l'edificio è ancora abitato da un misterioso Conte che vive solo di notte.

Un giorno devi andare


2013 – Drammatico
Recitazione (Suor Teresa)
3.6 3.6

Augusta, donna poco più che trentenne, si reca in Amazzonia per reagire ad alcune vicende personali particolarmente dolorose, affiancando una suora amica della madre nel lavoro con le comunità indigene, salvo poi allontanarsi per mantenere il contatto con "gea" in solitudine. Dal contatto con la natura selvaggia della Foresta Amazzonica e dall'incontro con le piccole comunità indios che vivono sulle rive del fiume, Augusta cercherà una riconciliazione con se stessa, con il mondo e con Dio.