Biografia

Cenni biografici di Emma Stone


Discendente da una famiglia svedese, Emily Jean Stone inizia a lavorare nel mondo dello spettacolo fin da bambina come membro del Valley Youth Theatre di Phoenix. E' qui che compie il suo esordio sul palcoscenico in una trasposizione di Il vento nei salici. Si esibisce in più di 16 rappresentazioni finchè a 15 anni decide in modo definitivo di intraprendere la carriera di attrice. Pare che per convincere i suoi genitori a lasciarle abbandonare gli studi per coltivare la sua passione Emma abbia fatto vedere loro una presentazione in Power Point da lei realizzata. Lo stratagemma sembra aver funzionato perché la ragazza si trasferisce a Los Angeles con sua madre. Qui trascorre le sue giornate facendo audizioni e riesce ad ottenere la parte di Laurie Partridge nello show tv In Search of Partridge Family, nel 2004. L'anno successivo questa partecipazione le permette di avere un certo numero di ruoli televisivi.

Il debutto al cinema avviene nel 2007 con Suxband - Tre metri sopra il pelo. E' in questa occasione che Judd Apatow le suggerisce di cambiare il colore dei suoi capelli da biondo a rosso e la nuova acconciatura le piace tanto che decide di renderla permanente. Sul set stringe anche amicizia con l'attore Jonah Hill. In seguito Emma si fa notare in Benvenuti a Zombieland, al fianco di Woody Harrelson e Jesse Eisenberg, mentre la consacrazione definitiva avviene grazie alla parte da protagonista in Easy Girl (2010).
Di recente ha affiancato con successo Ryan Gosling nella rom-com Crazy, Stupid, Love ed ha interpretato Gwen Stacy in The Amazing Spider-Man con Andrew Garfield.

Da anni compare costantemente nelle classifiche di riviste come Maxim o FHM tra le donne più sexy del pianeta. Bella sì, ma pare che Emma Stone abbia anche notevoli gusti in fatto di film: i suoi preferiti sono Quarto potere, Manhattan, Harold e Maude e Luci della città.