Claudio Casalini

Compositore
Biografia

Cenni biografici di Claudio Casalini


Claudio Casalini è un dee-jay pioniere (oltreché autore, compositore, collezionista di dischi, produttore discografico e giornalista musicale) essendo stato tra i primi nel nostro paese a dare un'immagine qualificata e professionale della categoria, impegnandosi anche sindacalmente e ricoprendo molti ruoli in ambito musicale e nei vari comparti della discografia nel corso della sua quarantennale carriera.

E' tra i fondatori con Renzo Arbore, Raffaele Cascone, Paolo De Bernardin, Paolo Giaccio, Carlo Massarini del Gruppo Disc-Jockey Professionisti, organizzazione messa in piedi dal dj Gianni Naso con cui coopera alla nascita dell'Associazione Italiana Disc-Jockey, dove in breve tempo convergono i maggiori esponenti di una categoria che inizia a giocare un grosso ruolo nel contesto della musica moderna.
Contribuisce fortemente alla divulgazione della Spaghetti Dance (termine liberamente tratto ed ispirato da Spaghetti-Western), fenomeno musicale nato nella seconda metà degli anni Settanta che porta il made in Italy alla ribalta internazionale. Qualche anno dopo è tra i principali artefici dell'esplosione di un nuovo filone di disco-music, più elettronico e ripetitivo del precedente, con sonorità più potenti ed aggressive grazie all'uso di sintetizzatori di nuova concezione, in seguito meglio identificato a livello mondiale come Italo-Disco.
Nel 1979 crea Best Record, una rete distributiva che in pochi anni trasforma in casa di produzione musicale, favorendo la nascita di numerose etichette con cui vengono prontamente commercializzati centinaia di brani con licenze in tutto il mondo.
Inoltre, con l'ausilio di altre etichette indipendenti, create da giovani appassionati di musica insieme ad altrettanto giovani dee-jays, musicisti ed arrangiatori, costituisce il significativo cartello di uno straordinario movimento musicale, nato negli studi di registrazione, diffuso in tutta la penisola e snobbato dalle multinazionali del settore.
Contemporaneamente scrive per le più importanti riviste del settore (Stereoplay, Popster, Rockstar, Tuttifrutti) dove recensisce novità discografiche, redige classifiche e stila profili professionali per valorizzare sempre più la figura del dee-jay.
Nei primi anni Ottanta affianca alla sua attività di dee-jay quella altrettanto significativa e pregnante di autore. Sono di quel periodo, tra l'altro, alcune composizioni in calabrese, con citazioni in dialetto napoletano e siciliano interpretate dagli Arabi-Calabri e poi dai Naca Naca, incise sul cd Pe Ida, edito dalla Crisler Music di Milano.
Nel 1994 realizza per la Flying Record l'esilarante compilation anni 60 Chupa-Chupa.
Nel 1995 si verifica un ulteriore salto di qualità con la produzione di Disco Latino, il cui successo commerciale è tale che l'anno dopo esce Disco Latino Dos, consolidando il suo prestigio.
Questi ultimi lavori lo portano ad immedesimarsi nella realtà della cultura musicale dell'America Latina, ispirandolo a scrivere brani di chiara matrice caraibica e cubana, tra cui la versione italiana di Macarena (brano che vende 11 milioni di copie) ed a firmare le musiche originali di Panarea, commedia di Castellano e Pipolo del 1997, che diviene film cult di quel periodo.

La gratificante esperienza nel cinema, quella esaustiva nella discoteca, oltre alla responsabilità nei confronti delle nuove generazioni dell'offerta musicale proposta, lo convincono a lanciare la sfida del recupero valorizzante della musica dal vivo.
Il 22 dicembre 2009 La Casa del Jazz, sotto la direzione artistica dello scrittore, giornalista e musicologo Alfredo Saitto, gli consegna il Premio First Roman DJ Ambassador 2009, riconoscimento alla sua lunga e prestigiosa carriera.

Molto sensibile al sociale, appassionato collezionista di dischi (in particolare di 45 giri degli anni 50, 60 e 70 e di colonne sonore), coltiva altri hobby senza tuttavia trascurare il legame con il mondo della notte, dove continua a svolgere il lavoro prevalente della sua esistenza, nel quale da quattro decenni manifesta le migliori qualità peculiari.