Filmografia

Filmografia di Christian Baute


The Man in the High Castle


2015 – Drammatico, Fantascienza, Thriller
? – Produzione (Produttore esecutivo)
3.4 3.4

Il dramma narra di un futuro alternativo in cui Hitler e l'impero giapponese hanno sconfitto gli alleati nella seconda guerra mondiale, diffondendo il nazismo nel mondo intero, Stati Uniti compresi. Gli USA sono divisi in tre stati, corrispondenti alla costa orientale (sotto controllo tedesco), quella occidentale (controllata dai giapponesi) e gli Stati delle Montagne Rocciose, che fungono da cuscinetto tra gli altri due.

The Invisible Woman


2013 – Drammatico, Romantico
Produzione (Produttore)
2.8 2.8

Charles Dickens - famosissimo, dispotico ed emotivamente rinchiuso nel suo successo - s'innamora di Nelly, che viene da una famiglia di attori. Il teatro è un'arena vitale per Dickens, brillante attore amatoriale, nonché uomo dalle emozioni più coerenti sulla pagina o sul palcoscenico, che nella vita. Mentre Nelly diventa oggetto della passione di Dickens e sua musa, per entrambi il prezzo da pagare è il silenzio e, per Nelly, una vita di "invisibilità".

Quartet


2012 – Drammatico
Produzione (Produttore associato)
3.1 3.1

Cecily, Reggie e Wilfred, tre anziani cantanti d'opera, vivono in una casa di riposo per artisti. Ogni anno il 10 ottobre viene organizzato un concerto per celebrare la nascita di Verdi e i tre vi prendono parte. All'improvviso Jean, ex moglie di Reggie, arriva alla casa di riposo sconvolgendo l'equilibrio dei suoi ospiti. La donna si comporta ancora come una diva, ma rifiuta di esibirsi. Lo spettacolo, però, andrà avanti anche senza di lei.

La contessa


2009 – Drammatico, Horror
Produzione (Produttore esecutivo)
2.2 2.2

La storia di Erzsébet Báthory, la sanguinaria aristocratica ungherese che nel 1611 fu arrestata con l'accusa di aver assassinato numerose fanciulle perché era convinta che fare il bagno nel loro sangue la facesse ringiovanire.

Nanayomachi


2008 – Drammatico
Produzione (Produttore associato)
0.0

Saiko è una donna che si trasferisce in Tahilandia dopo aver lasciato il Giappone per motivi affettivi. Arrivata alla stazione di Hua Lampong, Saiko sale a bordo di un taxi segnalando all'autista l'hotel dove ha prenotato il suo soggiorno. L'impossibilità di comunicare in una lingua comune le fa credere di essere stata rapita. Si ritrova così in mezzo alla foresta di un paese straniero in uno strano e inquietante risveglio; in realtà è ai margini di Bangkok, in una famiglia-comunità che vive fuori dalle sollecitazioni della città secondo gli insegnamenti Buddisti.