Bernardo Trujillo

Scenografo
Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Ricerche storiche per un set fuori dal tempo - Metà del film La verità nascosta si svolge in un bunker sotterraneo, che nella storia è realizzato da un ingegnere nazista: per ricreare quest'ambientazione, gli scenografi Diana e Bernardo Trujillo hanno dovuto fare delle ricerche che si sono estese fino alla Germania della Seconda Guerra Mondiale. Il bunker in questione è stato infine costruito in uno studio televisivo, partendo da un modello con muri spessi 60-70 cm., esattamente come quelli dell'epoca e realizzati in modo di dare anche a chi era sul set l'idea di un isolamento totale.