Filmografia

Filmografia di Barbara Kopple


Miss Sharon Jones!


2016 – Documentario, Musicale
Regia, Produzione (Produttore)

Miss Sharon Jones racconta il duro cammino della talentuosa cantante della band "Sharon Jones and the Dap Kings", la sua lotta contro un tumore al pancreas e il desiderio di continuare a cantare nonostante tutto.

Running Wild: The Life of Dayton O. Hyde


2012 – Documentario, Storico
Produzione (Produttore esecutivo)
0.0

Running Wild: The Life of Dayton O. Hyde esamina la vibrante vita di un moderno cowboy, che con estrema perseveranza continua a mantenere viva un'autentica tradizione americana.

Havoc - Fuori controllo


2005 – Drammatico, Poliziesco
Regia
2.7 2.7

Allison è una ragazza molto appariscente che appartiene ad una famiglia di alta classe con qualche problema. Anche il suo ragazzo è molto ricco e i suoi amici sono influenzati dal movimento hip-hop, tanto da imitare i rappers, vestendosi e imitandoli in tutto e per tutto. Partiti alla volta di Los Angeles, vengono a contatto con una banda di trafficanti di droga ed Allison, come anche la sua amica Emily, rimane affascinata dal loro stile di vita. Ma per poter entrare a far parte della 16th Street Gang, le ragazze dovranno sottostare al volere di Hector, capobanda senza scrupoli, e ...

Shut Up & Sing


2006 – Documentario
Regia
3.0 3.0

"Ci vergogniamo così tanto che Bush sia del Texas": questa frase, all'indomani dell'invasione dell'Iraq, scatenò contro il popolarissimo gruppo country americano una campagna di ostilità nazionale mai vista. Premiato a Toronto, il film documentario che è una cronaca dei tre anni successivi alla spaventosa tegola che si abbatte su giovani star di musica tradizionale trasformatesi in "nemico pubblico numero 1", è co-firmato da Barbara Kopple, un'autorità nel far rivivere il tempo della vita sullo schermo.

Oz


1997 – Drammatico, Thriller
1999 – Regia – 1 episodio
3.9 3.9

Il penitenziario di Oswald, Oz per i detenuti, è un microcosmo narrato dalla voce di Augustus Hill, un detenuto che ci racconta la vita quotidiana nella sezione speciale di Emerald City. La violenza è onnipresente, ma è la routine di una non-vita che uccide lo spirito, che fa più vittime in questo mondo alternativo, fatto di odio e amore, terrore e noia, dominio e disperazione, un mondo che sembra molto diverso dal nostro, ma i cui abitanti sono il prodotto della nostra normalità.