Curiosità e citazioni

Curiosità


  • Ruoli mancati in Lovelace - In Lovelace, per il ruolo di protagonista erano state prese in considerazione Olivia Wilde e Kate Hudson, prima che la parte venisse affidata ad Amanda Seyfried. Per il ruolo del marito di Linda, Chuck Traynor, si era invece parlato di James Franco, ma alla fine la scelta è ricaduta su Peter Sarsgaard.

    ● ● ●
  • Ruoli mancati per i maghi del crimine - Philip Seymour Hoffman, Jim Carrey, Hugh Grant, Sacha Baron Cohen, Colin Firth, Jake Gyllenhaal, Andrea Riseborough, Amanda Seyfried e Olivia Wilde erano stati considerati per ruolo principali in Now You See Me - I maghi del crimine, ma per motivi diversi non sono entrati a far parte del cast.

    ● ● ●
  • Ruoli mancati per Il grande Gatsby - Amanda Seyfried, Rebecca Hall, Rachel McAdams, Keira Knightley, Blake Lively, Abbie Cornish, Michelle Williams, Natalie Portman, Eva Green, Anne Hathaway, Olivia Wilde, Jessica Alba e Scarlett Johansson erano state considerate per il ruolo di Daisy Buchanan ne Il Grande Gatsby.
    Ben Affleck invece era stato considerato per il ruolo di Tom, ma è stato costretto a rinunciare a causa di impegni in conflitto. Successivamente si è pensato di affidare il ruolo a Bradley Cooper e Luke Evans. Per Hayley Atwell invece si era parlato del ruolo di Jordan Baker.

    ● ● ●
  • Ruoli mancati per Effetti Collaterali - Emily Blunt, Olivia Wilde, Imogen Poots, Alice Eve, Amanda Seyfried e Michelle Williams erano state considerate per il ruolo principale femminile in Effetti Collaterali e Blake Lively fu addirittura scritturata, ma in seguito venne sostituita da Rooney Mara. Soderbergh aveva addirittura pensato a Lindsay Lohan, e l'ha sottoposta a ben tre provini, ma i produttori non se la sono sentita di investire su di lei, considerato il difficile periodo che stava attraversando. Justin Timberlake invece era stato considerato per il ruolo poi assegnato a Channing Tatum.

    ● ● ●
  • Ruoli mancati in Gangster Squad - Nel film Gangster Squad, per il ruolo di Coleman Harris (andato poi ad Anthony Mackie) era stato inizialmente considerato Jamie Foxx; per quello di Grace Faraday (a cui ha infine dato il volto Emma Stone) erano stati fatti, tra gli altri, i nomi di Ashley Greene, Teresa Palmer, Camilla Belle, Alyson Michalka, Lily Collins, Emmy Rossum, Amanda Seyfried e Maggie Grace; per quello del sergente Jerry Wooters, prima di Ryan Gosling, erano stati presi in considerazione Adam Brody, Joel Edgerton, Luke Evans e Joseph Gordon-Levitt.

    ● ● ●
  • E Amanda chiama Sarah sul set - Amanda Seyfried ha svelato che è stata lei a contattare Sarah Jessica Parker per chiederle di sostituire Demi Moore che era stata costretta a rinunciare al ruolo di Gloria Steinem nel biopic Lovelace, dedicato alla diva del porno Linda Lovelace. "Demi stava così male che non era in grado di poter lavorare" - ha raccontato Amanda, riferendosi all'esaurimento nervoso che ha colpito la Moore dopo la separazione da Ashton Kutcher - "dovevamo per forza trovare una sostituta, così ho deciso di contattare personalmente Sarah via mail. Io la adoro e poi in questo ruolo lei spacca davvero!"

    ● ● ●
  • Un'equazione presa alla lettera - Durante le riprese del film In Time di Andrew Niccol, la cui trama racconta di una società in cui il tempo di vita degli individui viene comprato e venduto, l'attrice Amanda Seyfried ha interiorizzato in modo quasi totale l'equazione "tempo=denaro", come lei stessa ha avuto modo di confessare: "Durante le riprese mi capitava spesso di sbagliare e di dire 'denaro' invece di 'tempo'", ha detto l'attrice. "Ed Andrew è stato molto paziente nel correggermi."

    ● ● ●
  • Un ruolo 'terrificante' - Prima delle riprese di Lovelace, nel quale interpreta la star del porno Linda Lovelace, Amanda Seyfried si è detta spaventata da un ruolo così impegnativo: "Sarà molto difficile e per certi aspetti anche terrificante. Interpreto una persona realmente esistita e che è diventata famosa per delle scelte molto estreme. Ma Linda era anche una persona diversa da quella che si potrebbe immaginare. E' una bella storia e sono felice di farne parte"

    ● ● ●
  • Occhi castani per tutti - In Cappuccetto Rosso Sangue, fatta eccezione per Amanda Seyfried - che interpreta Valerie - tutti i personaggi che vivono a Daggerhorn sono interpretati da attori con gli occhi castani, o che indossano lenti a contatto marroni. Tra questi anche Julie Christie, che interpreta la nonna di Valerie, ed è celebre anche per i suoi occhi chiari.

    ● ● ●
  • Provini al bacio per Amanda - La bella Amanda Seyfried ha raccontato che prima delle riprese di Cappuccetto Rosso Sangue ha dovuto baciare moltissimi attori che si erano presentati ai provini per i due ruoli principali maschili (poi andati a Shiloh Fernandez e Max Irons), ma ha detto che non le ha fatto piacere. "Che schifo, mi sono sentita così sporca, dopo" - ha commentato l'attrice - "Mi era stato chiesto di baciare ognuno di loro, e non sapevo che avrebbero fatto. E' stato strano". Al tempo stesso però Amanda ha raccontato di non essersi risparmiata: "Volevo dare ad ogni ragazzo il meglio. Non volevo dare a Shiloh più di quanto avessi dato a Max, o ad altri ragazzi. Alla fine ero esausta, e anche le mie labbra"

    ● ● ●
  • Fantasia da brivido per Amanda Seyfried - Subito dopo le riprese di Cappuccetto Rosso Sangue, Amanda Seyfried ha rivelato che la lavorazione del film è stata particolarmente estenuante per lei, in modo particolare perchè ha dovuto recitare prevalentemente davanti al green screen, facendo quindi affidamento alla sua fantasia per immaginare le situazioni che stava vivendo il suo personaggio e viverne quindi le emozioni.
    "Recitare in un film realizzato quasi tutto in digitale è sfiancante e probabilmente è l'aspetto meno divertente del mio lavoro. In questo caso dovevo convincermi ad avere paura davanti ad un pezzo di legno, che era il lupo, saltare su e giù, piangere, il tutto facendo affidamento a ciò che era nella mia testa. E' stato molto stancante. Avevamo anche un lupo di polistirolo che chiamavamo Stuffy, ed era a grandezza naturale... ma non era di grande aiuto!"

    ● ● ●
  • Inversione di ruoli - Amanda Seyfried era stata considerata per i ruoli di Regina e Cady in Mean Girls, che poi sono andati, rispettivamente, a Rachel McAdams e Lindsay Lohan.