Yellow Submarine: Disney cancella il remake

Lo studio ha sospeso la pre-produzione del remake 3D a cui Robert Zemeckis stava lavorando da più di due anni.

La Walt Disney Co. ha deciso di cancellare il remake 3D del classico dei Beatles Yellow Submarine a cui Robert Zemeckis stava lavorando da tempo. La decisione era già nell'aria visti i problemi legati al budget e il rinvio a data da destinarsi di un'importante presentazione in cui Zemeckis avrebbe dovuto illustrare le sue intenzioni. A complicare la situazione ci ha pensato il disastroso flop di Milo su Marte, prodotto dal regista, che ha aperto incassando solo 6,9 milioni di dollari a fronte dei 150 spesi per la realizzazione. La Disney ha così deciso di non produrre Yellow Submarine liberando Zemeckis da ogni vincolo. Il regista potrà realizzare autonomamente il progetto, ma solo se troverà un altro studio disposto a sostenerlo

Robert Zemeckis progetta il remake della pellicola beatlesiana del 1968 da più di due anni. A quanto pare il cineasta aveva già in mente gli attori che si sarebbero dovuti calare nei panni del quartetto di Liverpool - sono stati fatti i nomi di Cary Elwes, Dean Lennox Kelly, Peter Serafinowicz e Adam Campbell - e l'intenzione era quella di utilizzare 16 canzoni dei Fab Four nel film che, seguendo l'esempio di La leggenda di Beowulf, A Christmas Carol e Milo su Marte, avrebbe sfruttato la motion-capture technology. Zemeckis si era anche assicurato la cooperazione della Apple Corps, che controlla i diritti delle musiche dei Beatles, ma dopo il flop di A Christmas Carol e la pessima apertura di Milo su Marte la Disney sembra ormai essersi convinta dello scarso appeal dell'estetica utilizzata da Zemeckis. Adesso non resta che attendere la prossima mossa del regista che, al momento, avrebbe abbandonato la California per ritirarsi nel Montana a raccogliere le idee.

Yellow Submarine: Disney cancella il remake
Privacy Policy