X-Men: Apocalisse

2016, Azione

X-Men: Apocalisse, Rose McGowan: "il poster istiga alla violenza"

Una pubblicità del film diretto da Bryan Singer ha suscitato molte reazioni negative, tra cui quella di Rose McGowan.

Un cartellone pubblicitario del film X-Men: Apocalisse ha suscitato non poche polemiche a causa della scelta di mostrare un'immagine in cui Apocalisse tiene per il collo Mystica, il personaggio interpretato da Jennifer Lawrence.
Tra le persone che hanno espresso dure critiche nei confronti della scelta c'è anche Rose McGowan che ha spiegato: "C'è un problema importante quando gli uomini e le donne della 20th Century Fox pensano che la violenza contro le donne sia un modo per promuovere un film. Non c'è alcun contesto nel cartellone, solo una donna che viene strangolata. Il fatto che nessuno l'abbia segnalato è offensivo e francamente stupido".

L'attrice ha poi proseguito consigliando agli autori della campagna di guardarsi allo specchio e cercare di capire in che modo stanno dando il loro contributo alla società: "Immaginate se ci fosse un uomo di colore che viene strangolato da un bianco o un omosessuale strangolato da un eterosessuale? La reazione sarebbe enorme. Quindi rimediamo a questo errore. 20th Century Fox, visto che non potete dare spazio a nessuna regista donna nei prossimi due anni, perché non sostituite almeno il cartellone?".

Rose ha poi concluso rivelando che ha ricevuto un messaggio in cui un suo amico le raccontava la conversazione avuta con sua figlia: "Io e mia figlia ieri stavamo avendo una conversazione sulla brutalità di quell'orrendo poster di X-Men. Le sue parole sono state: 'Papà, perché quell'uomo mostruoso sta facendo del male a una donna?'". La star ha quindi concluso: "Se può capirlo una bambina di nove anni, perché non riesce a farlo la Fox?".

Leggi anche:

Jennifer McCleary-Sills, a capo dell'International Center for Research on Women, ha spiegato: "Capisco che alcune persone potrebbero non considerarlo un problema perché si tratta di un film sulla violenza... con personaggi maschili e femminili che sono guerrieri e combattono ad armi pari". L'esperta ha però sottolineato che un cartellone pubblicitario di quel tipo, nonostante la natura fantastica dei personaggi, può comunque avere delle conseguenze emotive: "In che modo si traccia il confine? Si trasformano in umani e la maggior parte delle loro interazioni sono simili a quelle che avrebbero gli esseri umani se mutassero... La vita fantastica può coinvolgere della violenza contro le donne e quello rivela come la situazione sia considerata normale. L'idea che non dovrebbe essere considerato offensivo perché sono mutanti non regge... e quello che è al centro della situazione è l'intenzionalità. Si poteva scegliere tra migliaia di immagini ma si è scelta questa. Che tipo di attenzione si voleva ottenere?". La foto, inoltre, secondo lei è considerata "sexy per le ragioni sbagliate".

Alcuni giornalisti del settore, come ad esempio Jay Edidn, hanno inoltre dichiarato che l'immagine scelta è senza alcun dubbio sbagliata: "E' gratuita ed offensiva senza avere alcuno scopo e, anche se mostra una scena del film, è inoltre una terribile rappresentazione del lungometraggio nella sua interezza".

Fanno parte del cast, nel ruolo dei famosi mutanti e dei loro nemici o alleati, gli attori Michael Fassbender, Oscar Isaac, Nicholas Hoult,Rose Byrne, Sophie Turner, Tye Sheridan, Kodi Smit-McPhee, Olivia Munn e Lana Condor.

X-Men: Apocalisse, Rose McGowan: "il poster...
X-Men, Bryan Singer vorrebbe uno spin-off su Mystica
X-Men: Apocalisse - Bryan Singer vuole prendersi una pausa dagli X-Men
Privacy Policy