X-Factor 4, undicesima puntata: eliminato Stefano

Con Rihanna come ospite internazionale ed i tre ex giudici dello show, Morgan, Simona Ventura e Claudia Mori, di ritorno sul palco dello show, X-Factor si avvia alla semifinale salutando un altro dei suoi concorrenti: Stefano, sconfito allo scontro finale nei confronti dei Kymera.

Dopo la puntata speciale di sabato scorso, X-Factor 4 è tornato in onda nella sua collocazione regolare del martedì con una puntata ricca di ospiti sin dalle sue primissime battute. Ad inaugurare l'undicesimo appuntamento con il talent show di RaiDue è stata infatti un'esibizione di quello che è stato il suo giudice più originale per le prime tre edizione, Morgan, di ritorno sul palco della trasmissione così come gli altri due ex giudici Simona Ventura e Claudia Mori per ricoprire il loro vecchio ruolo ancora per una volta. Un parco ospiti già ricco è stato completato dall'internazionalità di Rihanna che ha presentato il suo ultimo album Loud.
E non è mancato un angolo dedicato a Marco Mengoni autore di un videomessaggio di ringraziamento registrato dopo il premio vinto agli MTV European Music Awards.

Anche questa sera la gara è stata divisa in manche, quindi con due esibizioni per ognuno dei cinque talenti rimasti in gara. Primo ad esibirsi è stato Davide Mogavero, con voce affaticata dal tour de force al quale i ragazzi si stanno sottoponendo negli ultimi giorni, ma anche ai primi malanni di stagione. Ciononostante la sua prova, non facile, con Pride (in the name of love) degli U2 è stata convincente come sempre. A seguire è salito sul palco Nevruz Joku, preceduto da una discussione tra giudici ed ex-giudici sul suo ruolo nello show, ed ha interpretato Pigro di Ivan Graziani con convinzione.
Ritorno ad atmosfere a loro più congeniali per i Kymera con She nella versione di Elvis Costello, questa volta accompagnati da una messa in scena più misurata, ma ugualmente efficace. Molto vivace visivamente, invece, la performance di Nathalie Giannitrapani, alle prese con Under the bridge dei Red Hot Chili Peppers, eseguita con la solita grinta della cantante romana.
In chiusura, Stefano Filipponi ha confermato di saper emozionare quando la canzone glielo consente, e A mano a mano di Riccardo Cocciante è uno dei brani adatti a mettere in evidenza la sua intensità.

Seconda manche caratterizzata dalla presenza sul palco di Morgan ad accompagnare al piano i quattro cantanti ancora in gara. Il primo ad esibirsi è stato Stefano, come sempre emozionante, e talvolta poco preciso vocalmente, in Non arrossire di Giorgio Gaber. Sono invece toccati i Depeche Mode a Nevruz che ha fornito una versione interessante di Home.
Due conferme anche da Davide, con Sally di Vasco Rossi, e Nathalie, con Blue di Joni Mitchell, e scelta sempre più difficile per il pubblico della trasmissione nel decidere chi mandare allo scontro finale.

Infatti se dal primo gruppo di esibizioni sono risultati i Kymera i meno votati dagli spettatori del programma, dalla seconda manche è stato Stefano a ricevere meno voti e ad arrivare per la prima volta allo scontro finale. Scelta difficile per i giudici, che non se la sono sentita di prendere una decisione, ed in particolare Anna Tatangelo, ultima a votare, che si è rifugiata nel Tilt lasciando che fosse il pubblico tramite televoto a decidere di eliminare Stefano.
Per i quattro cantanti giunti in semifinale è arrivato il momento più atteso ed emozionante, quello di presentare il proprio brano inedito al pubblico di X-Factor. Appuntamento quindi alla prossima settimana per ascoltare le canzoni dei quattro candidati alla vittoria finale, per scoprire se tra loro ci potrà essere una vera popstar.

X-Factor 4, undicesima puntata: eliminato Stefano
Privacy Policy