X-Factor 4: Nathalie, Davide e Nevruz vanno in finale

Con l'eliminazione dei Kymera si definisce il terzetto di concorrenti che accede all'ultima puntata in una semifinale che ha visto la presentazione degli inediti e brani dedicati ad uno degli ospiti, Gianni Morandi. Sul palco del talent show nella penultima puntata anche i Pooh e Carmen Consoli.

Con la penultima puntata di X-Factor 4 è arrivato il momento più atteso dai quattro concorrenti che hanno avuto la fortuna, e perchè no la bravura, di arrivarci: quello della presentazione dei propri brani inediti che possono considerarsi un punto di partenza della loro carriera vera e propria. Ma è stata solo una porzione della lunga semifinale del talent show di RaiDue che ha aperto i battenti accogliendo il primo dei tre ospiti della serata, la cantantessa Carmen Consoli che ha presentato il suo ultimo album, la raccolta di successi Per niente stanca.
Subito nel vivo della gara con il secondo ospite, Gianni Morandi, conduttore del prossimo Festival di Sanremo, che dopo un siparietto musicale accompagnato da Facchinetti, si è accomodato tra i giudici per ascoltare la prima manche, dedicata dai concorrenti a lui ed alle sue canzoni.

Primo a salire sul palco Nevruz Joku con una versione leggermente più rockeggiante di "C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones", resa personale, ma senza gli inutili eccessi che avrebbero snaturato il brano. Molto più spensierata l'esibizione successiva, quella dei Kymera con Occhi di ragazza, cantata con semplicità e senza le solite infrastrutture scenografiche che hanno accompagnato le loro esibizioni nelle puntate precedenti. Un mondo d'amore è stata la canzone di Morandi scelta per Davide Mogavero, sempre solido e sicuro nella sua interpretazione, al pari di Nathalie Giannitrapani che ha chiuso la prima manche cantando con intensità Se perdo anche te.

Il sospirato momento degli inediti è arrivato con la seconda manche, al termine della quale è stato decretato il primo concorrente candidato all'ultima eliminazione di questa edizione: i Kymera. Per le quattro messe in scena, Luca Tommassini non ha spinto sull'acceleratore, lasciando protagonisti i concorrenti, accompagnati dal loro nome scritto da loro stessi su una tela, su invito dell'art director dello show.
Il tempo migliore, brano scritto da Francesco Renga per Davide, è una ballata pop/rock poco originale, ma adatta alla vocalità del ragazzo, giovanissimo ma già sicuro di sè, ed è sicuramente la più radiofonica tra le quattro canzoni presentate. L'inedito di Nathalie è invece In punta di piedi ed è l'unico scritto completamente di proprio pugno tra quelli dei quattro concorrenti. E' quindi un brano più personale, meno immediato, delicato e d'atmosfera ma anche grintoso e di classe, forse meno adatto a colpire il pubblico, ma sicuramente perfetto per rappresentare l'artista che lo ha composto ed eseguito.
Enrico Ruggeri ed il vocal coach Palermo hanno composto Atlantide per i Kymera, canzone cucita loro addosso che conferma l'idea della musica del duo venutasi a creare nel corso di questa edizione. E' stato un compromesso invece che ha portato alla canzone Tra l'amore e il male, composta da due autori più navigati con la collaborazione di Nevruz che l'ha resa più personale nei suoni oltre che nell'intepretazione. Il risultato è un brano che lo rappresenta, ma che mantiene una forma che ne rende possibile la diffusione.

Brani a scelta libera per la tornata finale di canzoni, quella che ha portato Nevruz allo scontro finale con i Kymera. Una manche in cui i tre artisti si sono esibiti uno dopo l'altro, lasciando i commenti dei giudici alla fine delle tre prove.
Particolarmente convincenti sono sembrati Nathalie con Bette Davis Eyes di Kim Carnes e Davide con The right thing dei Simply Red, mentre Nevruz è apparso meno a suo agio a cantare Ancora di Edoardo De Crescenzo rispetto ad altre occasioni ed è forse questo che l'ha reso il meno votato dal pubblico.
Per l'ultima volta i giudici sono stati chiamati ad esprimere il proprio giudizio ed eliminare uno tra i due artisti allo scontro finale, raggiungendo l'accordo su chi eliminare, i Kymera, senza ricorrere al televoto del pubblico.

Uno spazio di riguardo, a fare da spartiacque tra seconda e terza manche, è toccato alla riunione di famiglia di Casa Facchinetti con l'arrivo sul palco di X-Factor dei Pooh, omaggiati da un medley che i quattro artisti in gara hanno eseguito proprio insieme alla storica band, di ritorno sulle scene con un nuovo album di inediti, dal quale hanno presentato il primo singolo Isabel.
Appuntamento con i tre finalisti per l'ultimo appuntamento di X-Factor 4 che vedrà la proclamazione del vincitore del contratto discografico da 300.000 euro, ma anche una serie di ospiti di rilievo, da Elisa al trio comico di Aldo, Giovanni e Giacomo fino alla reunion dei Take That. Nel frattempo i tre concorrenti rimasti in gara per la finale avranno un primo contatto diretto con il pubblico in un concerto che terranno mercoledì 17 Novembre ai Magazzini Generali di Milano, un primo assaggio di quelli che li accoglierà al termine dell'ultima puntata della prossima settimana.

X-Factor 4: Nathalie, Davide e Nevruz vanno in...
Privacy Policy