X-Factor 3, sesta puntata: Eliminati i Luana Biz e Francesca

A sorpresa sono state due le eliminazioni di questa sera: fuori Luana Biz e Francesca in una puntata che ha avuto come ospiti Samuele Bersani e gli Skunk Anansie.

Una puntata dura, la sesta di X-Factor, per i 9 concorrenti rimasti in gara, perchè gli autori hanno deciso di dare uno scossone alla competizione, annunciando ad inizio trasmissione che sarebbero stati ben due i concorrenti eliminati, uno per ognuna delle due manche. Gli sfortunati che non hanno incontrato il favore del pubblico, classificandosi ultimi nei due tronconi di gara, sono stati Damiano e i Luana Biz per la prima manche, e Francesca e le Yavanna nella seconda. Doppio scontro finale, quindi, uno dopo ogni sezione di gara, che ha visto i giudici preferire Damiano e le Yavanna, eliminando Luana Biz e Francesca, in entrambi i casi con il voto decisivo di Morgan.
Una puntata, la sesta di questa terza edizione, che si è aperta con l'energia degli Skunk Anansie, di nuovo insieme dopo otto anni di separazione, che hanno proposto Because Of You, secondo singolo estratto dal loro Greatest Hits intitolato Smashes and Trashes, nei negozi dal prossimo 23 novembre e contenente tre brani inediti. Secondo ospite è stato Samuele Bersani, intervenuto sul palco del talent show dopo la prima eliminazione, che ha cantato Un periodo pieno di sorprese, pezzo tratto dal suo ultimo album Manifesto abusivo, pubblicato lo scorso 2 ottobre.
In attesa di un altro super ospite previsto per la prossima settimana ed annunciato con orgoglio da Francesco Facchinetti: Whitney Houston, in esclusiva sul palco di X-Factor per la settima puntata dello show.

Ad aprire la competizione davanti agli occhi di Skin, la cantante degli Skunk Anansie che ha assistito alla prima manche come giudice aggiunto, è stato Marco, questa sera molto più tranquillo dopo le polemiche con Morgan della settimana scorsa. La sua interpretazione di Ashes to Ashes di David Bowie è stata a livello delle sue precedenti, confermando la padronanza e la sicurezza con cui affronta ogni assegnazione.
Al centro della discussione tra Morgan e Mara Maionchi i Luana Biz, alle prese con Due destini, canzone dei Tiromancino di Federico Zampaglione, ospite la scorsa settimana: messa in scena e costruizione vocale ricche, inadatte al pezzo che è stato loro assegnato, forse più efficace con l'interpretazione minimale dell'originale.
Settimana difficile per Damiano, in preda a dubbi sul percorso che sta affrontando all'interno del talent show di RaiDue, ma incapace di mettere a fuoco la vera natura del momento che sta vivendo. L'esibizione di questa sera l'ha visto cimentarsi di nuovo con un brano in inglese, Baby Can I Hold You di Tracy Chapman, a cui ha dato molta intensità, dolcezza e semplicità.
Prima prova in gara per la giovanissima Cristiana, entrata la scorsa settimana ed aggiunta al gruppo di Morgan, e per lei, l'ex cantante dei Bluvertigo ha scelto La musica è finita di Umberto Bindi e Ornella Vanoni. Oltre alla canzone dal sapore troppo classico, a metterla in difficoltà è stata anche la scalinata intorno alla quale Luca Tommassini ha costruito la messa in scena, ma questo non ha compromesso il gradimento da parte degli spettatori, che l'hanno votata promuovendola alla prossima puntata.
Dopo due settimane di fila al ballottaggio, Sofia ha affrontato nel modo giusto la settimana, cercando in Mezzogiorno di Jovanotti lo spunto e l'energia per divertirsi sul palco di X-Factor, accompagnata dai compagni di squadra Damiano e Francesca nelle vesti di ballerini alle sue spalle. Una freschezza che il pubblico ha dimostrato di apprezzare, votandone il passaggio al prossimo turno.

Più compatta, e quindi anche più difficile, la seconda manche, composta da soli quattro artisti ed inaugurata da Chiara, che si è cimentata in un medley tra Shine On You Crazy Diamond e Great Gig In The Sky dei Pink Floyd. Esibizione di alto livello e grande emozione in studio per l'ennesima prova del talento della ragazza.
Altra prova difficile per Francesca, ancora una volta impegnta a cantare e ballare insieme e, nonostante una prova carica di energia su Black Horse And The Cherry Tree di KT Tunstall, non riesce ad evitare di essere uno dei due artisti destinati al secondo scontro finale.
E' poi arrivato il turno delle Yavanna. Per le tre sorelle, che hanno raggiunto Francesca al ballottaggio, una pietra miliare della musica: La vie en rose, qui nella versione di Grace Jones, missata con una prima parte più in linea con l'epoca e l'interpretazione indimenticabile di Edith Piaf, con tanto di effetti visivi e sonori per simulare la pellicola rovinata ed i crepitii del grammofono.
In chiusura è salito sul palco Silver, che ha ricevuto l'assegnazione di Non abbiam bisogno di parole direttamente dall'autore, Ron, telefonicamente. Interpretazione pulita, ma con qualche incertezza vocale, per il giovane artista della scuderia di Morgan che anche questa settimana incontra il favore del pubblico.

Sette concorrenti ancora in gara, quindi, che resteranno tali la prossima settimana, quando la nuova eliminazione sarà bilanciata da un nuovo ingresso che sarà scelto come d'abitudine tra i tre che i giudici stanno selezionando proprio in questi giorni.

X-Factor 3, sesta puntata: Eliminati i Luana Biz...
Privacy Policy