X-Factor 3, semifinale: eliminato Silver

Elio e le Storie Tese, Gigi D'Alessio, Claudia Gerini ed i Finley sono gli ospiti che hanno animato la penultima puntata del talent show, caratterizzata dalla presentazione dell'inedito dei quattro semifinalisti e terminata con l'eliminazione di Silver.

Per i quattro artisti giunti alla semifinale della terza edizione di X-Factor questa sera si è concretizzato il momento più atteso sin dalla prima puntata, quello di poter cantare un proprio inedito sul palco del talent show di RaiDue. E' stata, però, l'ultima gioia vissuta da Silver prima dell'eliminazione e quindi solo i restanti tre concorrenti, Marco, Giuliano e le Yavanna, potranno provare la stessa emozione la prossima settimana, nel corso della puntata finale.
La semifinale di questa sera è arrivata dopo la settimana più faticosa vissuta dai ragazzi fino a questo momento, perchè sono state ben tre le esibizioni di questa sera: una dedicata all'inedito, una con la base ed una solo pianoforte e voce.

Serata aperta con quella che Morgan ha definito la canzone pop per eccellenza, Sunday Morning dei Velvet Underground, che ci ha mostrato un Silver di nuovo sicuro di sè e padrone del palco dopo le incertezze della scorsa settimana su La donna cannone. Il primo brano proposto dalle Yavanna è stato invece in italiano, Meravigliosa creatura di Gianna Nannini, resa con una bella interpretazione visiva e vocale, mentre Stand by Me di Ben E. King è stata la prima proposta di Giuliano, perfetta per il suo timbro di voce ed affrontata con il giusto rispetto sin dalle prove.
Marco dal canto suo ha messo tutta la rabbia di una settimana difficile nella sua esibizione di Back in Black degli AC/DC, giorni di stress dovuto sia al suo status di vincitore annunciato ed accresciuto dall'atteggiamento di Morgan, di totale supporto a Silver, che l'ha fatto sentire un po' abbandonato.
Seconda sezione di gara dall'atmosfera onirica, con predominanza di bianco sul palco le sonorità più intime per esibizioni con sola voce e pianoforte. Solo brani in italiano in questo secondo blocco, aperto da Marco con Senza fine di Gino Paoli, assegnatagli in sostituzione di un brano dello stesso Morgan, Amore assurdo, posticipata alla prossima settimana per la difficoltà di estrapolarne un cut di solo un minuto e mezzo.
Versione molto emozionante quella di Quando di Pino Daniele offerta da Giuliano con grande intensità, e versione minimale di Orinoco Flow di Enya eseguita dalle Yavanna con una buona tessitura vocale per dar ricchezza alla melodia in questa versione sostenuta dal solo piano.
Un piccolo aiuto di Zucchero è perfetta per il momento di difficoltà di Silver ed il ragazzo è riuscito a renderla con la giusta misura.

Dopo le prime due esibizioni, è arrivato il momento tanto atteso degli inediti, tutti accompagnati da una ricca messa in scena curata da Luca Tommassini, che ha girato dei brevi video da proiettare sul display alle spalle dei cantanti.
Primo sul palco per presentare il proprio brano è stato Giuliano, insolitamente mobile e dinamico rispetto alla abituale staticità che l'ha contraddistinto finora, per interpretare Ruvido: titolo adatto a descrivere il suo timbro di voce particolare e ritmica dalla potenziale presa radiofonica con un sound, che ben si adatta al suo stile.
Toni molto diversi per Fuori c'è il sole, il pezzo di Silver, semplice, spensierato ed allegro sia nella musica che nel testo ritoccato anche dal ragazzo. Una eccessiva semplicità criticata con la solita verve polemica da Morgan, che avrebbe affidato al suo cantante un brano di altro spessore.
Per le Yavanna invece effetto totalmente opposto con Una donna migliore, sia per il solito intreccio delle loro voci che per la melodia articolata e per la ricchezza dell'arrangiamento, che hanno potuto impreziosire dal vivo con i loro strumenti.
Ha chiuso la serata Marco con Dove si vola, una ballata piuttosto tradizionale eseguita alla perfezione, ma che mostra un solo aspetto della complessa personalità dimostrata dall'artista in queste dodici settimane e che riuscirà ad emergere poco per volta nel prosieguo della sua carriera.

Look orientale per Claudia Gerini in una sequenza del film Meno male che ci sei
Tutti italiani gli ospiti di questa puntata, da Gigi D'Alessio che ha aperto la puntata con il suo nuovo singolo Non riattaccare, contenuto nell'album 6 come sei, lo scorso 18 settembre. Insieme al cantautore napoletano, hanno animato la serata Elio e le Storie Tese, che hanno presentato la loro raccolta di successi risuonati con l'orchestra, uscita il 30 ottobre ed intitolata Gattini, ed i Finley che hanno proposto un'anticipazione dell'EP Band at Work uscito da pochi giorni, Gruppo Randa.
Oltre ai tre ospiti di carattere musicale, è intervenuta l'attrice Claudia Gerini, che, come D'Alessio e Elio, ha affiancato i tre giudici dello show per commentare una delle manche della gara. L'attrice ha approfittato della sua presenza per promuovere anche il film Meno male che ci sei, nelle sale da questo venerdì.
Appuntamento alla prossima settimana per la finale di X-Factor per conoscere il vincitore di questa edizione, che otterrà un contratto discografico da 300.000 euro e la partecipazione al Festival di Sanremo che si terrà dal 16 al 20 Febbraio 2010.

X-Factor 3, semifinale: eliminato Silver
Privacy Policy