X-Factor 3, nona puntata: eliminata Sofia, entra Paola

Natalie Imbruglia, Valeria Marini ed il ritorno dei Bastard Sons of Dioniso sul palco di X-Factor per una puntata 'zuccherosa' e dedicata al Festival di Sanremo che ha visto l'eliminazione di Sofia e l'ingresso dell'ultimo nuovo concorrente: Paola.

Con soli sei artisti rimasti in gara, diventa sempre più difficile per i tre giudici scegliere chi dover eliminare tra i due candidati allo scontro finale selezionati dal pubblico tramite televoto. Una difficoltà che si è proposta anche questa sera per Mara Maionchi tra Chiara e Sofia, e che ha visto soccombere la cantante della scuderia di Claudia Mori. Restano ancora sei i cantanti in gara grazie all'ingresso dell'ultimo nuovo concorrente di questa edizione: Paola, nella categoria degli Over 25.
E' stata all'insegna della nostalgia l'apertura della nona puntata di questa edizione di X-Factor - ma anche addolcita dalle tante zollette che hanno assaggiato tutti in studio - con il ritorno sul palco del talent show dei Bastard Sons of Dioniso, classificatisi secondi al termine della scorsa edizione. I tre ragazzi trentini sono stati accolti dal sorriso di Mara Maionchi, che li ha seguiti lo scorso anno, ed hanno dato una scarica di energia al pubblico dello show con la loro Mi par che per adesso, tratta dal loro album In stasi perpetua, uscito il 23 ottobre.
Dopo l'esibizione, i ragazzi hanno assistito alla gara, seduti al posto dei PM del Processo ad X-Factor, mentre il secondo ospite, Valeria Marini, ha assolto il compito di valletta, presentando i giovani artisti, sedendo poi tra i giudici per esprimere i suoi commenti sulle esibizioni di questa sera.
Il terzo ospite della serata è stato invece di caratura internazionale, ovvero Natalie Imbruglia, che ha interpretato Want, il suo singolo scritto con Chris Martin dei Coldplay e tratto dall'ultimo album Come To Life, nei negozi dallo scorso settembre. La cantante australiana si è poi trattenuta al tavolo dei giudici durante le performance dei tre potenziali nuovi ingressi, esprimendo il suo giudizio sulle prove di Paola Canestrelli, la candidata degli Over 25 scelta da Claudia Mori, di Angelo Luisi, il giovane Under 24 selezionato da Morgan, e degli Spencer Wi-Fi della squadra di Mara Maionchi.

La gara di questa sera ha avuto un comune denominatore che ha creato un filo conduttore tra i brani assegnati ad ognuno dei giovani artisti: il Festival di Sanremo. Alla kermesse più importante della musica italiana, richiamata anche da un'ampia scalinata montata sul palco per tutte le esibizioni, i cantanti in gara hanno dedicato un medley canzoni al termine delle loro esibizioni, in attesa del giudizio del pubblico da casa.
Quanto alla gara vera e propria, a Silver è toccato un classico di Lucio Battisti come Un'avventura, che sin dalle prove il ragazzo ha cantato con molta verve, mettendo in piedi un'esibizione vivace e divertente, arricchita dalle evoluzioni dei ballerini dello show.
Reduci da un'altra settimana di crisi le Yavanna, dopo il ballottaggio della settimana scorsa, il terzo dall'inizio della loro avventura ad X-Factor. Le ragazze hanno avuto da ridire sul percorso pensato per loro dalla Maionchi e Gaudi, colpevoli di cercare di annullare la loro personalità. E' così che per la messa in scena di Vacanze Romane dei Matia Bazar si è cercato di porre l'attenzione sulla personalità delle tre sorelle, dando ad ognuna di loro la possibilità di esibirsi (o almeno fingere di farlo) con il proprio strumento, dal violino di Anita, al piano per Virginia ed al ballo per Letizia.
Settimana emotivamente intensa per i due cantanti della Mori, che li ha portati con se a La Scala di Milano per assistere ad un concerto sinfonico che li ha colpiti profondamente. Difficoltà però nel memorizzare il brano per Giuliano, alle prese con L'immensità di Don Backy, che ben si è adattata al suo timbro vocale molto carismatico che anche questa settimana è piaciuto al pubblico nonostante il ragazzo sia in gara da sole due settimane.
Grinta invece per Sofia, l'altra reduce dall'esperienza teatrale con la Mori, che ha dimostrato anche questa settimana di saper stare sul palco e coinvolgere il pubblico. (Auto)ironica la scelta della Mori di affidarle Nessuno mi può giudicare di Caterina Caselli, il cui testo si dimostra quantomai adatto a rappresentare lo stato d'animo della ragazza dopo le discussioni delle scorse settimane.
Conferma il suo buon momento Chiara, alle prese con una pietra di paragone estremamente impegnativa: Mina con Le mille bolle blu. Da questa esibizione, Morgan ed il vocal coach Carcano volevano che la cantante mettesse in evidenza gli aspetti più allegri ed ironici del suo carattere, quelli che loro che sono spesso a contatto con lei conoscono molto bene. Un aspetto che probabilmente non è stato apprezzato dal pubblico, che l'ha mandata allo scontro finale per la prima volta.
Prova impegnativa anche per Marco, che si è sentito non all'altezza di un brano come Almeno tu nell'universo e di un'interprete come Mia Martini che l'ha reso celebre, ma anche per tutti gli altri grandi nomi che vi si sono cimentati. Una prova però superata, nonostante qualche piccola incertezza causata probabilmente dall'emozione suscitata proprio dalla canzone e dal suo testo, che l'ha lasciato con le lacrime agli occhi al termine dell'esibizione.

Solo sei artisti ancora in gara verso il traguardo che porterà uno di loro alla vincita di un contratto discografico da 300.000 euro ed alla partecipazione al prossimo Festival di Sanremo ed ogni settimana la scelta di chi dovrà abbandonare la gara diventa sempre più difficile, mettendo a rischio anche gli artisti più dotati, come è successo a Chiara questa sera.

X-Factor 3, nona puntata: eliminata Sofia, entra...
Privacy Policy