X-Factor 2: eliminato Giacomo Salvietti, entra Andrea

Il terzo artista eliminato dal talent show di RaiDue è il diciottenne Giacomo, uscito sconfitto dal ballottaggio con Ambra Marie. Da stasera si unisce al gruppo dei cantanti di X-Factor lo 'stranissimo' Andrea, vincitore al televoto contro l'albanese Iris e il gruppo dei Retroscena.

Massimo Borriello

Dopo gli ascolti deludenti della scorsa settimana, X-Factor cerca di recuperare spettatori affidando l'apertura della terza puntata a Seal, star del soul in cima alle classifiche francesi da dieci settimane. Prima che cominci la gara c'è anche il tempo per ritornare sull'assurda decisione di Simona Ventura della scorsa settimana che è costata l'eliminazione alla talentuosa Elisa Rossi. Le polemiche non sembrano finire, la Ventura continua a vomitare superficialità ed arroganza (davvero deprimenti le sue velenose frecciate nei confronti del coreografo Luca Tommassini colpevole di aver osato sottolineare l'abbaglio della bionda presentatrice improvvisatasi giudice) ma per fortuna la musica torna prontamente a essere protagonista con le esibizioni dei dieci artisti rimasti in gara che, tra luci e ombre, tornano a mettersi in gioco e offrono nuovo materiale di confronto tra i giudici.

Prima artista a finire in ballottaggio è Ambra Marie, grintosa ragazza con la passione per il rock che sconta i suoi problemi di gola nella difficile Ti sento dei Matia Bazar, mentre l'altro nome a giocarsi il tutto per tutto per continuare nel proprio sogno di diventare una popstar è quello di Giacomo, diciottenne con evidenti problemi di intonazione che però finisce, paradossalmente, in ballottaggio l'unica sera in cui non ha combinato grossi disastri, nella scanzonata Bruci la città di Irene Grandi. Entrambi appartenenti alla categoria dai 18 ai 24 anni, a decidere della loro sorte sono Mara Maionchi e Morgan che scelgono giustamente di eliminare il meno talentuoso dei due. A dover abbandonare il programma è quindi Giacomo che dopo il verdetto si lascia andare a un pianto disperato.

Tra le esibizioni della terza puntata, si sono apprezzate quelle di Matteo in versione glam rock che omaggia il Duca Bianco, David Bowie, l'intensità del crooner di peso Enrico che si è cimentato in una versione swing di Jump dei Van Halen, e i The Bastard Sons of Dioniso che confermano la loro attitudine punk rock in Ragazzo di strada, successo dei Corvi. Hanno invece rovinato due splendide canzoni sia Serena che i Farias che sono scivolati rispettivamente su Chasing Pavements di Adele e La donna cannone di Francesco De Gregori. Meglio dimenticare in fretta quindi e guardare avanti, alle nuove leve che si sono date battaglia per conquistare un posto nel programma. Alla fine il pubblico, tramite televoto, fa la sua scelta tra i tre sfidanti: ad unirsi da stasera al gruppo dei cantanti di X-Factor è Andrea, esponente della categoria dai 24 anni in su, che Morgan presenta come "soggetto stranissimo che mi ha emozionato e agitato" e che ha battuto il gruppo dei Retroscena e la sedicenne albanese Iris, finita anche lei, come Giacomo, in un pianto a dirotto per la fine di un sogno.

X-Factor 2: eliminato Giacomo Salvietti, entra...
Privacy Policy