Wolverine: Hugh Jackman confessa la ragione per cui non sarà più Logan

Il divo australiano ha confessato il vero motivo per cui smetterà i panni del popolare mutante.

Dopo alcuni tentennamenti, a marzo Hugh Jackman ha fatto sapere che interpreterà il mutante Wolverine un'ultima volta prima di dismettere gli artigli del personaggio. La notizia era nell'aria: da tempo Jackman meditava di abbandonare l'universo degli X-Men e a quanto pare la sua ultima apparizione sarà in Wolverine 3, ultimo capitolo della trilogia dedicata a Logan.

Questo, per il divo australiano, sembra il momento giusto per dire addio al personaggio che lo ha reso un'icona, ma c'è una ragione ben precisa che lo ha spinto a prendere questa decisione. Una ragione che riguarda il cibo. Mentre partecipava alla premiere del suo documentario, Dukale's Dream, Jackman ha spiegato: "E' un problema del mio corpo. Non so quante omelette di albumi d'uovo potrò ancora mangiare".

Hugh Jackman in una scena di X-Men: Conflitto Finale

Hugh Jackman ha interpretato Logan/Wolverine per diciassette anni, ha plasmato il suo corpo riempiendosi di muscoli e sottoponendosi a continue sedute di palestra. Ha adottato regimi alimentari specifici e ora che ha 47 anni sembra stanco di stressare costantemente il fisico.

Per il momento i fan hanno ancora le ultime possibilità per apprezzare l'interprete nel ruolo del celebre mutante. Rumors danno per certa la sua partecipazione a X-Men: Apocalypse, anche se solo per un cameo, mentre Wolverine 3, che arriverà al cinema il 3 marzo 2017, lo vedrà ancora una volta protagonista. L'addio a Logan avverrà con tutti i crismi.

Wolverine: Hugh Jackman confessa la ragione per...
Wolverine: Hugh Jackman giura: 'E' l'ultima volta'
Deadpool: Ryan Reynolds vorrebbe che apparisse Wolverine
Privacy Policy