Winona Ryder si rituffa nel cinema

Dopo i guai giudiziari che hanno offuscato la sua stella per qualche anno, la bella attrice ritorna sul grande schermo con tre nuovi progetti.

Patrizio Marino

Winona Ryder torna al cinema, dopo i suoi guai con la giustizia ed il processo subito per il furto in una boutique, che tra l'altro le era costato anche il licenziamento dal set di Melinda e Melinda, film diretto da Woody Allen.

L'attrice è stata ingaggiata per il film Mary Warner, una commedia indipendente diretta dal regista Michael Lehmann che l'aveva già diretta in Schegge di Follia.
La sceneggiatura del film è stata scritta dall'attore Dylan Haggerty e l'inizio delle riprese è previsto per il prossimo 15 gennaio a Los Angeles,
Winona Ryder interpreterà un'attrice che finisce in un mare di guai a causa dello spuntino a base di biscotti alla marijuana offertole dalla compagna di stanza.
Nel tentativo di rilanciare la sua carriera, la Ryder ha scelto un soggetto che ricorda l'apprezzato Schegge di follia, datato 1989.
A proposito del film e di Winona il regista Michael Lehmann ha affermato: "Sarà una commedia nera sofisticata, non un semplice stoner-movie, e la considero un'ottima scelta per Winona che non ha fatto più commedie dai tempi di Schegge di follia, pur essendo bravissima in questo genere di ruoli."

Ricordiamo che la Ryder sarà presto sugli schermi anche con il film della nostra Asia Argento, Ingannevole è il cuore più di ogni cosa , in concorso in questi giorni al festival di Toronto, mentre sono in chiusura le riprese del film Scanner Darkly, il cui protagonista è Keanu Reeves, pellicola ambientata in un futuro dove l'America ha perso la sua battaglia contro la droga.

Winona Ryder si rituffa nel cinema
Privacy Policy