Whitney Houston, polemiche per il biopic della Bassett

L'attore Arlen Escarpeta difende il tv movie Came From a Place of Love, che è stato contestato dalla madre della cantante.

la scomparsa prematura di Whitney Houston per uso di stupefacenti ha creato grande scompiglio nel mondo della musica e dei fan, che hanno amato la cantante e attrice nel periodo di massimo splendore quando non disdegnava certo di farsi salvare da un aitante Kevin Costner nella parte del bodyguard per eccellenza. Ed è anche per loro che il biopic Came From a Place of Love - con Yaya DaCosta nel ruolo della protagonista - si propone di ricostruire i passi di una vita e di una carriera non sempre sfavillante.
Il tv movie diretto da Angela Bassett, però, non ha tardato nell'attirare lo scontento della famiglia, in modo particolare della madre della Houston. A questa ha risposto Arlen Escarpeta, che nel film interpreta Bobby Brown, sicuro che il progetto riuscirà ad onorare la memoria della cantante.

"Si tratta della sua famiglia e bisogna rispettare questa reazione - ha aggiunto l'attore - capisco che in questo momento vogliano prendere le distanze ma quando avranno l'occasione di vedere il film si renderanno conto che tutto è stato fatto con grande rispetto e amore. Inoltre Angela Bassett è un attrice fenomenale. Per lei raccontare questa storia è stato un vero piacere ed era consapevole di avere a che fare con qualche cosa di speciale."
In questo modo sembrerebbe che la figura della Houston sia stata trattata con profonda umanità concedendole un'occasione di rivalsa. Staremo a vedere.

Whitney Houston, polemiche per il biopic della...
Privacy Policy