Week-end tricolore al cinema con Verdone e gli altri

Tanto cinema italiano, questa settimana: tra Verdone che ripropone i suoi personaggi cult, l'ultimo film di Mereu, il documentario della Marazzi e il dramma 'Family Game', nelle sale arrivano ritratti diversi del nostro 'Biutiful Cauntri'.

Ci aspetta un week-end cinematografico quasi tutto italiano e diviso tra film molto diversi tra loro, e che racconteranno realtà differenti del nostro paese. C'è molta attesa per il nuovo film di Carlo Verdone, nel quale il regista di Un sacco bello torna ad interpretare i mitici personaggi che l'hanno reso popolare agli inizi degli anni '80. Grande, grosso e... Verdone è diviso in tre episodi dei quali sono protagonisti, insieme alle loro famiglie, il buffo Leo Nuvolone, l'insopportabile professore Callisto Cagnato e infine Moreno Vecchiarutti, fiero rappresentante della cafonaggine nostrana.
Nel suo ultimo film Verdone è affiancato da Claudia Gerini e Geppi Cucciari.
Un altro ritratto di famiglia, tratteggiato con toni diversi da quelli del film di Verdone, è al centro di Family Game, scritto e diretto da Alfredo Arciero: è la storia di Vittorio, assistente chirurgo presso una clinica privata e vive in una casa lussuosa insieme alla sua famiglia, apparentemente serena. In realtà, qualcosa sta per incrinare il loro equilibrio: la figlia di Vittorio, ad esempio viene derisa a scuola per la sua grande amicizia con una coetanea, e il figlio invece passa le ore davanti al computer, trovando in un videogioco che simula la vita di una famiglia virtuale un sostituto alla propria. Fanno parte del cast del film di Arciero, Sandra Ceccarelli, Stefano Dionisi, Fabio Troiano, Elena Bouryka, Ugo Pagliai ed Eros Pagni.

Dalla fiction si passa alla realtà documentata in Biutiful Cauntri di Esmeralda Calabria, Andrea D'Ambrosio e Giuseppe Ruggiero e in Vogliamo anche le rose di Alina Marazzi.
Al centro di Biutiful Cauntri un argomento di scottante attualità, ovvero lo smaltimento dei rifiuti in Campania, che viene raccontato dai registi come un reportage di guerra nel quale sono raccolte "Voci ed immagini da una terra violata, consumata dall'alleanza fra un nord "operoso" e senza scrupoli e le nuove forme della criminalità organizzata.".
Più spensierato, ma non superficiale il documentario di Alina Marazzi che racconta il profondo cambiamento portato dalla liberazione sessuale e dal movimento femminista in Italia tra gli anni '60 e '70. Voci narranti di questo colorato collage dell'autrice di Un'ora sola ti vorrei sono Anita Caprioli, Teresa Saponangelo e Valentina Carnelutti.
In uscita da domani anche l'ultimo film di Salvatore Mereu, ambientato in Sardegna nella prima metà del secolo scorso: Sonetàula è un giovane pastore che ha il padre al confino e quindi cresce con il nonno e lo zio Giobatta. A diciotto anni vendica un affronto subito uccidendo il gregge di pecore del suo provocatore, e da quel momento diventa un bandito che vive di assalti e conduce una vita selvaggia. Il suo destino però si incrocia con quello di una ragazza che ha vissuto un'esistenza molto diversa dalla sua e di un suo coetaneo, Giuseppino, che ha fatto una scelta diversa allontanandosi dal richiamo della tradizione.

Infine, la nostra consueta panoramica sui film in uscita si conclude con due pellicole non italiane: il francese Lezioni di felicità, diretto da Eric-Emmanuel Schmitt e il film d'animazione Cenerentola e gli 007 nani. Il film di Schmitt racconta la storia di Odette, un'adorabile signora di quarant'anni, vedova e con due figli, che nel tempo libero ama immergersi nella lettura dei romanzi del suo scrittore preferito. Il film è interpretato da Albert Dupontel, Jacques Weber e Catherine Frot, alla quale è andato un premio César.
Nel cartoon diretto da Paul J. Bolger e Yvette Kaplan invece, il magico mondo delle favole è in subbuglio e la perfida Matrigna è intenzionata a prenderne il potere, con l'aiuto di un'alleanza di malvagi. Spetterà alla sua figliastra Ella, divisa tra l'amore per un principe e quello , un umile servo di palazzo, guidare la resistenza e riportare l'ordine nel suo mondo. Tra le star che hanno prestato le loro voci ai personaggi del film, nella sua versione originale, Sigourney Weaver, Sarah Michelle Gellar e suo marito Freddie Prinze Jr.

Week-end tricolore al cinema con Verdone e gli...
Privacy Policy