WA! Japan Film Festival: presentata l'edizione 2015

La manifestazione conferma la formula raddoppiata e prende il via a Milano dal 27 al 31 maggio per poi trasferirsi a Firenze dal 4 all'8 giugno.

WA! Japan Film Festival, l'unica kermesse italiana al 100 percento giapponese, torna a Milano e a Firenze con una formula prolungata e arricchita nei contenuti. Giunto alla sua 5 edizione, WA! Japan Film Festival si apre alla multimedialità e alla rappresentazione della cultura nipponica nel suo complesso, accompagnando alle visioni del miglior cinema prodotto in Giappone nell'ultima stagione le peculiarità locali in fatto di gastronomia, artigianato, moda e videogame.

Eccessi, romanticismo, ricerca sperimentale, comicità demenziale e drammi familiari in un cocktail di stili eterogeneo e irresistibile, come solo i nipponici sanno offrire. Dopo il felice esperimento dello scorso anno, in cui la programmazione del festival è stata estesa al capoluogo lombardo, nel 2015 sarà Milano a dare il via alla manifestazione e a stabilire un ponte ideale tra Italia e Giappone sotto forma di eventi e proiezioni, tra sfilate in kimono e assaggi di sushi, esposizioni dell'artigianato del Sol Levante e mostre d'arte, come la prima internazionale di Art Aquarium, che coniuga design e tradizione nel presentare un intrigante connubio di forme, colori e pesci. Ma soprattutto tanto cinema, con proiezioni che avranno luogo allo Spazio Oberdan tra il 27 e il 31 maggio, per proseguire nell'abituale cornice del Cinema Odeon a Firenze, nel cartellone della Primavera di Cinema Orientale, dal 4 all'8 giugno.

2015 per Milano significa anche Expo: per questo WA! Japan Film Festival, evento riconosciuto dal Ministero Economia e Industria Giapponese in vista di Expo, accompagna la manifestazione internazionale con appuntamenti destinati ad arricchire il fittissimo calendario milanese, con un'attenzione particolare alla cultura gastronomica, una disciplina ormai impensabile senza l'enorme contributo giapponese (come ben sanno i milanesi che riempiono gli innumerevoli sushi bar della città).

Per Firenze 2015 vuol dire anche celebrare il 50° anniversario del gemellaggio con Kyoto, un'importante occasione di scambi interculturali e l'abbraccio ideale di due città-museo, imbevute di arte e cultura, luoghi al di là del tempo in cui smarrirsi felicemente per immergersi in secoli di storia e tradizioni fondamentali per la nostra civiltà. Un'occasione per scoprire un lato nuovo di Kyoto, che va al di là delle immagini più note.

Tra Milano e Firenze saranno presentati in concorso 20 lungometraggi: drammi, commedie, una sezione dedicata al cibo e un omaggio a un giovane e prolifico autore che verrà annunciato nelle prossime settimane. Il tutto all'insegna del dualismo tra cultura pop e autorialità, grandi produzioni e cinema indipendente, tipico di un Paese in cui i contrasti tra tradizione e innovazione producono nuove tendenze.

WA! Japan Film Festival: presentata l'edizione...

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy