Viva la libertà

2013, Drammatico

Viva la libertà: clip esclusiva del film

Nella sequenza esclusiva che Movieplayer.it vi offre oggi Toni Servillo impartisce una lezione di politica e moralità partendo proprio... dal diavolo.

Le elezioni si avvicinano. Ormai mancano una manciata di ore al voto che deciderà le sorti future del Bel Paese e il cinema, che ha lo sguardo lungo, ha prontamente confezionato un nuovo lavoro di grande attualità. Si tratta della commedia di Roberto Andò Viva la libertà, nei cinema dal 14 febbraio con 01 Distribution. Il film, ispirato al romanzo Il trono vuoto, narra in maniera spiritosa la crisi dei valori e delle ideologie attraverso lo scoramento personale di un politico dell'opposizione, tale Enrico Olivieri che, per non affrontare l'ennesima sconfitta della sinistra italiana, decide di sparire. A prendere il suo posto sarà il suo gemello pazzerello e bipolare che affronterà gli impegni politici con una certa nonchalance. Che sia la follia la chiave per migliorare la situazione politica nostrana?

Nel doppio ruolo di Enrico e del suo gemello Giovanni troviamo il grandissimo Toni Servillo, affiancato da Valerio Mastandrea nei panni del suo portaborse. Oggi Movieplayer.it vi presenta un'esclusiva clip del film, che vede Servillo impegnato a riflettere sulla moralità delle alleanze politiche di fronte alla stampa che lo circonda. Servillo ci lascia con una questione in sospeso affermando che "l'unica allenza possibile, oggi, è con la coscienza della gente". Chissà che il suo messaggio non ispiri qualche elettore indeciso dell'ultim'ora a passare dal cinema prima di recarsi al seggio.

Clip Esclusiva - Viva la libertà

Viva la libertà: clip esclusiva del film
Privacy Policy