Venezia 2011: Leone d'Oro a Faust di Sokurov

Il film di Aleksandr Sokurov ha vinto la 68esima Mostra del Cinema di Venezia. A Terraferma il Premio Speciale della Giuria, mentre le due Coppe Volpi sono andate a Michael Fassbender e Deannie Yip.

Un palmares decisamente eterogeneo per questa 68esima Mostra del Cinema di Venezia: la giuria guidata dal regista Darren Aronofski ha assegnato il Leone d'Oro al Faust di Aleksandr Sokurov - che era tra i favoriti, secondo i pronostici delle ultime ore - mentre le due Coppe Volpi, per le migliori interpretazioni maschili e femminili sono andate rispettivamente a Michael Fassbender per il suo ruolo in Shame e alla Deannie Yip del toccante A Simple Life. Il riconoscimento per la miglior regia è andato al film sorpresa di questa edizione, il cinese People Mountain, People Sea, mentre quello per la sceneggiatura al gelido dramma Alps, di Giorgos Lanthimos. L'Italia porta a casa il Premio Speciale della Giuria, che è andato al bel Terraferma di Emanuele Crialese, uno dei più applauditi di quest'anno. A completare il carnet dei riconoscimenti il premio per la miglior opera prima a La-bas, l'Osella per il miglior contributo tecnico a Wuthering Heights e il doppio premio Marcello Mastroianni agli emergenti Shota Sometani e Fumi Nikaido di Himizu.

Nonostante fossero tante le pellicole di ottimo livello presenti quest'anno in cartellone - da Le idi di Marzo di Clooney, a Carnage di Polanski, e a Killer Joe di Friedkin, per citarne alcuni - sembra che la giuria di Aronofski abbia messo da parte i grandi nomi per dare più spazio ad altri autori. Faust di Sokurov (de quale potete leggere la nostra recensione a questo link) non è un adattamento lineare della tragedia di Goethe, ma una rivisitazione dell'opera stessa firmata dal regista russo, già autore de Il sole e Alexandra.

Venezia 2011: tutti i vincitori


Venezia 2011: Leone d'Oro a Faust di Sokurov
Privacy Policy