A Dangerous Method

2011, Drammatico

Venezia 2011: Cronenberg e Bellucci per la terza giornata di Festival

Giornata 'bollente' per il duo Cassel-Bellucci: il primo in A Dangerous Method e la seconda nel film di Garrel. Ma il nudo di Monica si rivela piuttosto casto. In cartellone anche Scialla! e le inquietudini di 'El Campo'.

E' la volta di un altro protagonista assoluto di questo concorso di Venezia 68: David Cronenberg, che presenta al Lido il suo A Dangerous Method, in cui prende spunto da eventi reali per raccontare la rivoluzione del persiero umano e delle idee sulla sessualità che ebbe luogo tra Zurigo e Vienna grazie al lavoro pionieristico di Carl Jung e del suo controverso maestro Sigmund Freud. In particolare il film esamina il rapporto piuttosto tempestoso che s'instaura tra i due luminari e la giovane e bellissima paziente di Jung Sabina Spielrein. Il cast internazionale include i britannici Michael Fassbender e Keira Knightley, lo statunitense Viggo Mortensen e il francese Vincent Cassel. A Dangerous Method approderà anche nelle sale italiane a fine settembre per Bim Distrbuzione. A proposito della partecipazione al Festival, Cassel ha affermato in un'intervista di avere una spiccata preferenza per Venezia rispetto adl altre kermesse internazionali: "Mi diverte l'idea di stare a Venezia per qualche giorno e conoscerla meglio. Io sono un veterano del Festival di Cannes, e questa sarà soltanto la mia seconda volta in Laguna. Cannes è soprattutto mercato, una passerella folle, con tempi concitati, Venezia invece è più intima, soignée e sfumata, incentrata davvero sul cinema."

Altrettanto provocatorio - almeno stando alle voci diffuse negli ultimi giorni - è l'altro film in concorso in questa terza giornata di lavori veneziani : Un été brûlant di Philippe Garrell, che mette in scena un bollente quadrilatero amoroso che comprende Monica Bellucci, Louis Garrel, Céline Sallette e Jérôme Robart. Il chiacchierato nudo frontale della Bellucci però, si è rivelato più casto di quanto si immaginasse e al film è stata riservata un'accoglienza piuttosto tiepida.

The Sorcerer and the White Snake, una splendida sequenza della pellicola
Di scena fuori concorso il fantasy hongkonghese The Sorcerer and the White Snake di Tony Siu-tung, l'appassionante e tribolata storia d'amore tra il Serpente Bianco, una creatura mistica che assume sembianze di donna, e il giovane erborista Xu Xian che vede protagonisti Jet Li, Eva Huang, Raymond Lam e Charlene Choi, ma anche la miniserie televisiva Mildred Pierce, proiettata nell'ambito dell'omaggio a Todd Haynes. Trasmessa da HBO nella primavera di quest'anno, la miniserie è tratta da un romanzo del 1941 di James M. Cain che narra le tribolazioni e i trionfi di una tenace madre di famiglia durante la Grande Depressione, e ha conquistato ben 21 nomination per i prossimi Emmy Awards. Nel cast Kate Winslet, Guy Pearce, Evan Rachel Wood, e Melissa Leo.
.
Filippo Scicchitano e Fabrizio Bentivoglio in una bella immagine di Scialla!
Al via oggi la sezione Controcampo italiano con Scialla di Francesco Bruni, preceduto dal corto Il maestro firmato da Maria Grazia Cucinotta. Interpretato da Fabrizio Bentivoglio, Barbora Bobulova, Filippo Scicchitano, Vinicio Marchioni, Giuseppe Guarino e Prince Manujibeya, il film è la storia di Bruno Beltrame, un uomo che ha rinunciato ai suoi sogni di gloria per vivacchiare di piccoli lavori di scrittura e di lezioni a ragazzi impossibili e svogliati. La sua vita cambia improvvisamente quando la madre di uno dei suoi allievi, Luca, in partenza per l'Africa, gli chiede di ospitare il ragazzo (che l'uomo non sa essere suo figlio) durante i sei mesi della sua assenza.

Parte ufficialmente anche la gara della selezione La settimana della critica con El campo di Hernán Belón, che vede Leonardo Sbaraglia, Dolores Fonzi, Matilda Manzano, Pochi Ducasse e Juan Villegas impegnati nella rappresentazione dell'inquietante vicenda di una giovane famiglia che inizia a vivere un autentico incubo dopo il trasferimento nella nuova casa di campagna.

Sul fronte del glamour - che insieme alla bellezza "non dà la felicità" come ha affermato Madonna ieri durante il suo incontro con la stampa - ma di sicuro catalizza l'attenzione dei media e del pubblico più sognante, la Regina del Pop stasera sara' presentatrice della serata di gala organizzata da Gucci e dedicata alle donne del cinema. Ieri sera Madonna ha sfilato sul red carpet insieme agli interpreti del suo Edward e Wallis, e per la sua mise è stata gia' soprannominata Madame Butterfly: la diva era fasciata elegantemente in un lungo abito grigio perla vivacizzato da un nugolo di farfalle rosse, come la montatura dei suoi occhiali scuri.

Venezia 2011: Cronenberg e Bellucci per la terza...
Privacy Policy