Venezia 2007: primi eventi e protagonisti

La Mostra di Venezia celebra il suo Giubileo (1932-2007) e annuncia o primi protagonisti ed eventi speciali.

La Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica festeggia il suo Giubileo. Nato il 6 agosto del 1932 al Lido di Venezia, il più antico festival del mondo compie quest'anno 75 anni, in occasione della 64. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, che avrà luogo al Lido di Venezia dal 29 agosto all'8 settembre 2007, diretta per la quarta volta da Marco Müller e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Davide Croff.

Come già avvenuto in occasione del Cinquantenario, con una prestigiosa giuria presieduta da Bernardo Bertolucci nel 1982, anche per i 75 anni della Mostra la Giuria internazionale di Venezia 64. sarà composta interamente di registe e registi. A presiederla è stato chiamato il cineasta che, su tutto l'arco della storia della Mostra, ha vinto il più alto numero di premi maggiori, affermandosi così tra i protagonisti del cinema mondiale, il regista cinese Zhang Yimou - vincitore di due Leoni d'Oro, rispettivamente nel 1992 con La storia di Qiu Ju (Qiu Ju da guan si) e nel 1999 con Non uno di meno (Yi ge dou bu neng shao), un Leone d'Argento nel 1991 con Lanterne rosse (Da hong deng long gao gao gua) e una Coppa Volpi per la migliore interprete femminile (Gong Li, sempre nel 1992 per La storia di Qiu Ju).

Due grandi personalità del cinema statunitense, il produttore Bill Mechanic e il regista Gregg Araki, sono stati scelti, invece, come presidenti delle altre due giurie internazionali della 64. Mostra, rispettivamente per il Premio Luigi De Laurentiis per la migliore Opera Prima, e per la sezione Orizzonti dedicata alle nuove tendenze cinematografiche. Mechanic e Araki sono due fra le personalità più rappresentative della nuova realtà del cinema americano, dove spirito indipendente e originalità creativa contribuiscono a dare rinnovato impulso al sistema produttivo.

Anche la mostra del Giubileo, come le due precedenti edizioni, avrà una struttura snella per consentire la massima visibilità a opere e cineasti: il numero dei lungometraggi della Selezione Ufficiale verrà tenuto sotto la soglia dei 60 titoli. I tetti massimi per ciascuna sezione saranno: 20 film per il Concorso; 8 film per il Fuori Concorso, 5 film per il Fuori Concorso/Mezzanotte, 18 film per Orizzonti.

Ci saranno inoltre, anche quest'anno, alcuni Eventi Speciali. Tra questi, lo speciale Tim Burton Day di mercoledì 5 settembre in occasione della consegna del Leone d'Oro alla carriera al regista statunitense nella Sala Grande del Palazzo del Cinema.

Assieme alla Mostra nasceva nel 1932 uno tra i protagonisti del Cinema Moderno: Alexander Kluge, padre del Giovane Cinema Tedesco, iniziatore del Manifesto di Oberhausen, e vincitore di due Leoni d'oro e di un Leone d'argento. Kluge, per celebrare il Giubileo della Mostra (1932-2007) ripercorrerà con un programma speciale gli ultimi 75 anni di storia del cinema attraverso la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica. Il regista tedesco presenterà materiali e documenti, per gran parte inediti e addirittura realizzati per l'occasione. Tra le unità di base di questi programmi un ruolo di primo piano hanno gli Ein-Minuten-Filme, mini-film di sessanta secondi che Kluge ha realizzato negli ultimi quarant'anni, soprattutto per la televisione tedesca ZDF e per quella svedese SVT.

Sarà inoltre dedicato al Western all'italiana il nuovo cantiere di riproposte e restauri Storia segreta del cinema italiano 4 della 64. Mostra, organizzato in collaborazione con Telecom Progetto Italia. Si tratta della continuazione ideale del lavoro sulla Storia segreta del cinema italiano, iniziato nel 2004, e che, per tutto l'ultimo quadriennio, ha rilanciato con successo il recupero del cinema italiano invisibile, accanto alle iniziative parallele della Storia segreta del cinema asiatico nel 2005 e della Storia segreta del cinema russo nel 2006. L'evento sarà curato da Marco Giusti e Manlio Gomarasca, con L'Officina Filmclub (Paolo Luciani e Cristina Torelli), e in collaborazione con i principali studiosi italiani e stranieri del cinema di genere, e prevede la proiezione alla 64. Mostra di 40 lungometraggi, selezionati in base al rapporto tra grande importanza e alta invisibilità: film invisibili da almeno un decennio, restaurati e ricostruiti nella loro versione integrale, che Telecom Progetto Italia supporterà anche con una intensa attività di approfondimento proposta sul proprio sito internet. "Padrino" di questa iniziativa sarà - come fu per la prima edizione della Storia segreta del cinema italiano del 2004 - il grande cineasta statunitense Quentin Tarantino, profondo conoscitore ed estimatore del nostro cinema. Saranno presenti a Venezia, accanto a Tarantino, registi, produttori, attori, sceneggiatori, direttori della fotografia e cascatori.

Per celebrare i 75 anni della Mostra, saranno infine realizzati per la Mostra 2007 due cortometraggi diretti da Antonello Sarno: VENEZIA 75, prodotto da Medusa film e Istituto Luce, in collaborazione con RaiSat e RaiTeche, e ENRICO LXXV Lucherini a Venezia, prodotto da Medusa film, in collaborazione con RaiTeche, un omaggio ad un grande personaggio del cinema italiano nato il secondo giorno di proiezione della prima edizione della Mostra. VENEZIA 75, cortometraggio di circa 15 minuti, utilizzerà anche documenti sonori d'epoca. A partire dallo straordinario discorso con cui il Conte Volpi di Misurata dichiarò aperta la manifestazione, passando per eccezionali interviste realizzate già dai primi anni '50, per le frasi di ringraziamento di molti Leoni d'oro, senza trascurare il "colore" dei divi in spiaggia (sin dal 1932!), e per il rito "sacro" del photocall. ENRICO LXXV, cortometraggio di 20 minuti, è dedicato a Enrico Lucherini, praticamente gemello della Mostra, nato l'8 agosto del 1932, appena trentasei ore dopo la prima proiezione al Lido: come il festival ha 75 anni, ma non li dimostra. A Lucherini - un protagonista al quale va riconosciuta la capacità unica di aver trasformato il "colore" del cinema e dello spettacolo in notizia, inventando una categoria giornalistica ormai popolare e frequentata proprio come un genere cinematografico - il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani consegnerà, durante i giorni della 64. Mostra, il "Premio Pietro Bianchi 2007".

Le informazioni sul programma completo della 64. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica saranno comunicate dopo la presentazione ufficiale, in programma alla fine di luglio.

Venezia 2007: primi eventi e protagonisti

Fonte: Cominicato stampa La Biennale di Venezia

Privacy Policy