Valeria Golino nel film d'esordio di Ivan Cotroneo

In primavera l'attrice napoletana sarà impegnata nell'esordio alla regia di Ivan Cotroneo 'La kryptonite nella borsa', tratto dal suo omonimo romanzo.

La prossima primavera Ivan Cotroneo, già romanziere e sceneggiatore, tra gli altri, per Ferzan Ozpetek, dirigerà il suo primo film intitolato La kryptonite nella borsa e tratto dal suo omonimo romanzo, ed è notizia di oggi che Valeria Golino farà parte del cast. Lo ha annuciato la stessa attrice oggi al Teatro Petruzzelli, ricevendo dal direttore del Bif&st Felice Laudadio un premio vinto anni fa per Le acrobate di Silvio Soldini, premio che la Golino non aveva mai ritirato.

La storia de La kryptonite nella borsa è ambientata negli anni '70, ed è incentrata su un ragazzino di sette anni, Peppino, che va a vivere dai nonni materni dopo che tra i suoi genitori è scoppiata una pesante crisi coniugale. Qui, il piccolo protagonista troverà una serie di personaggi pittoreschi, tra cui gli zii Titina e Salvatore, che lo condurranno anche a feste a base di cocaina.

La Golino ha presentato recentemente, al Festival di Bari, il suo cortometraggio Armandino e il Madre, e ha dichiarato la sua intenzione di esordire presto alla regia di un lungometraggio.

Valeria Golino nel film d'esordio di Ivan Cotroneo
Privacy Policy