Uno stop per Cate Blanchett

La Universal interrompe la produzione del dramma coloniale Indian Summer, interpretato da Cate Blanchett e diretto dall'inglese Joe Wright.

La Universal Pictures ha improvvisamente interrotto la produzione del dramma targato Working Title Indian Summer. Il film, che vedeva protagonista la star Cate Blanchett, è diretto dal regista di Espiazione Joe Wright. Già da tempo il regista inglese era impegnato nell'adattamento di Indian Summer, ispirato al romanzo di Alex von Tunzelmann dedicato agli ultimi giorni del regime inglese in India e al crollo dell'impero coloniale britannico. Cate Blanchett è stata ingaggiata per interpretare Edna Mountbatten, la moglie di Lord Mountbatten, ultimo vicerè dell'Impero Britannico Indiano che favorì la transizione verso l'indipendenza ottenuta dall'India nel 1947. La speranza di Joe Wright era quella di iniziare le riprese di Indian Summer in India nei primi mesi del 2010.

Ora, però, la Universal si è tirata indietro e ha congelato la produzione del film. Uno dei problemi principali che hanno causato lo stop da parte dello studio sembra essere proprio il budget. Joe Wright, in un primo tempo intenzionato a realizzare la pellicola con un budget ridotto - meno di 30 milioni di dollari - sembra aver alzato la posta in palio in cerca di maggiori finanziamenti, ma lo studio non ha apprezzato la sua mossa. Altri fattori legati alla decisione della Universal riguardano le difficoltà logistiche di ambientare una produzione interamente in India e le differenze creative nella delicata rappresentazione dei personaggi, in primis la discussa relazione extraconiugale del personaggio interpretato dalla Blanchett con Jawaharlal Nehru, primo ministro dell'India post-indipendenza. "Ci siamo trovato in una difficile situazione" ha spiegato il regista Joe Wright. "Il governo indiano voleva che parlassimo il meno possibile di questa love story, mentre la Universal voleva puntare tutto proprio su questa relazione. Alla fine si è creato un impasse".

Al momento sia Joe Wright che la bella Cate Blanchett restano coinvolti nel progetto nella speranza che la produzione di Indian Summer riparta in un futuro non troppo lontano, ma nel frattempo il regista deve decidere quale sarà il suo prossimo progetto, mentre la bella Cate, dopo aver concluso le faticose riprese del Robin Hood di Ridley Scott, si prepara a recitare nel western di Jon Amiel North of Cheyenne e nella commedia The Dangerous Husband.

Uno stop per Cate Blanchett
Privacy Policy