Un West a tinte horror per Neil Marshall

Il regista, che ha in uscita l'apocalittico Doomsday, lavorerà prossimamente a Sacrilege, un horror ambientato nel vecchio West.

Il suo nuovo lavoro Doomsday è in arrivo venerdì prossimo nelle sale inglesi e statunitensi, ma Neil Marshall non indugia a impegnarsi in un nuovo progetto, quello di Sacrilege, un horror ambientato nell'antica frontiera americana. Marshall scriverà e dirigerà il film, che ha proposto lui stesso alla Rogue Pictures, ramo della Focus dedicato al cinema di genere.

"La storia si svolge durante la Corsa all'oro, un periodo che si ricorda sempre per episodi come quello del gruppo dei Donner, tacciato di cannibalismo", ha detto il regista del terrificante The Descent - Discesa nelle tenebre. "Sacrilege sarà un horror in costume essenziale, duro e polveroso."
Marshall non ha voluto rivelare molto sulla trama della sua nuova creatura, ma ha accennato alle tematiche dell'isolamento e della paranoia, per le quali avrebbe preso ispirazione dal classico carpenteriano La cosa. "Sarà Gli spietati incontra Lovecraft, con un'ambientazione desolata e lugubre e un elemento orrorifico che non si è ancora mai visto.", ha aggiunto il regista, che ha anche annunciato di essere in procinto di mettersi al lavoro sullo script di Sacrilege in tempi brevissimi.

Un West a tinte horror per Neil Marshall
Privacy Policy