Un sequel per The Phantom

La pellicola superomistica The Phantom - Alla ricerca del teschio sacro, passata inosservata al momento dell'uscita nelle sale nel 1996, avrà ora un sequel grazie a una compagnia australiana. Titolo previsto: The Phantom Legacy.

Non sono molti gli spettatori che nel 1996 hanno visto The phantom - Alla ricerca del teschio sacro e adesso, a dodici anni di distanza, il film si ricorda con difficoltà. A rinfrescarci la memoria ci penserà una compagnia di produzione australiana, la Sherlock Symington Productions, con base a Sidney, che lunedì ha annunciato di essersi aggiudicata i diritti per realizzare un sequel del film superomistico che vedeva protagonista il cattivo di Titanic, l'attore Billy Zane, in lotta contro il crimine che imperversa nel quartiere in cui vive.

Il titolo del sequel, che arriverà a costare ben 87 milioni di dollari, sarà The Phantom Legacy e si focalizzerà su una relazione padre/figlio e su ciò che significa essere The Phantom, in più, a differenza del precedente, il nuovo film sarà ambientato al presente e sarà incentrato sul concetto di 'destino'. Il produttore Bruce Sherlock, che aveva già prodotto il primo film dedicato al supereroe, ha dichiarato che questo episodio sarà molto più complesso del precedente e punterà allo status di blockbuster. Inoltre vi saranno un sacco di sorprese per i fans. Il film sarà girato interamente in Australia e le riprese dovrebbero prendere il via entro i prossimi nove mesi. Attualmente i produttori sono in trattative con alcuni promettenti attori australiani e americani per formare il cast del film, ma ancora nessun nome è trapelato e non è dato sapere se l'originale phantom Billy Zane apparirà almeno in un cameo.

Curioso notare come questo non sia il primo tentativo di dare un sequel a The phantom - Alla ricerca del teschio sacro, visto che nel 2002 la Hyde Park Entertainment aveva intrapreso la lavorazione di un film intitolato The Ghost Who Walks, di cui poi non ne è stato fatto niente. Pare che questo nuovo film non abbia nulla a che vedere con il precedente progetto. Chissà che la notizia appena giunta non smuova le acque facendo improvvisamente sorgere dal nulla nuovi phantom.

Un sequel per The Phantom
Privacy Policy