Un sequel per The Phantom of The Opera

Andrew Lloyd Webber sta ultimando il seguito del suo capolavoro The Phantom of The Opera. La nuova produzione, Phantom: Love Never Dies, sarà pronta per la fine del 2009.

Il compositore Andrew Lloyd Webber ha annunciato di avere in cantiere un sequel del suo celebre musical Phantom of the Opera. Phantom: Love Never Dies sarà pronto per la fine del 2009, e sarà ambientato una decina di anni dopo l'originale. Il Fantasma Erik non è morto, ma si è trasferito in un nuovo teatro all'epoca molto popolare, il Coney Island di Brooklyn, New York. La nuova produzione avrà tre prime in contemporanea in tre diverse città: a Broadway, nel West End di Londra e a Shanghai.

Pur avendo completato i casting da tempo, Webber non ha ancora rivelato i nomi degli attori che faranno parte dello show, ma il Times di Londra si lancia in possibili ipotesi citando Hugh Jackman e Gerard Butler come possibili interpreti. Butler ha interpretato il Fantasma nella pellicola diretta da Joel Schumacher nel 2004 e ispirata al musical di Webber. Jack O'Brien, regista delle versioni teatrali di The Full Monty e Hairspray, dirigerà la produzione. Le scenografie saranno realizzate dal cinque volte vincitore del Tony Bob Crowley, già creatore delle suggestive scenografie di Carousel, The History Boys e Mary Poppins.

Un sequel per The Phantom of The Opera
Privacy Policy