Un ruolo da stripper per Channing Tatum?

L'attore non ha mai fatto mistero di avere lavorato come spogliarellista, in passato, e sta valutando la possibilità di un film incentrato sul mondo degli stripper.

In attesa che il romantico dramma Dear John approdi nelle sale (in Italia uscirà a maggio) Channing Tatum pensa ad un ruolo completamente diverso per il suo prossimo progetto, ovvero quello di uno spogliarellista. L'attore americano - che prima di tentare il successo nel mondo del cinema, è stato anche modello - non ha mai fatto mistero di aver lavorato anche come stripper, e sta pensando di sfruttare la sua esperienza per un film.

"Ho lavorato come stripper per quasi un anno, è stata un'esperienza folle sicuramente, ma divertente." - ha spiegato Channing al Sydney Morning Herald - "Non è una cosa della quale mi vergogno, ma non ne vado neanche fiero ad essere sinceri. Ho già trovato il regista che potrebbe occuparsi del progetto, ed è Nicolas Refn, che ha diretto Bronson. Mi piacerebbe se venisse fuori un film un po' folle, ma anche una bella storia d'amore".

Non è la prima volta che Channing Tatum accenna alla possibilità di sviluppare un film: già in passato l'attore aveva anticipato di essere al lavoro su un musical con sua moglie. Nel frattempo il suo lavoro sul set procede a pieno ritmo: oltre a Dear John infatti, Channing ha concluso le riprese di The Eagle of the Ninth, ambientato in Gran Bretagna ai tempi dell'Impero Romano.

Un ruolo da stripper per Channing Tatum?
Privacy Policy