Un'inchiesta per Dolph Lundgren

Tra i progetti dell'attore svedese, celebre per il suo ruolo di Ivan Drago, ci sarebbe un sequel de 'I nuovi eroi' ed un remake de 'L'inchiesta' di Damiano Damiani.

Mentre Sylvester Stallone ha annunciato un nuovo, imminente sequel per la saga di Rocky, anche il suo avversario Dolph Lundgren ha annunciato alcuni progetti futuri che lo riguardano direttamente. L'attore svedese però non intende riportare in vita il suo personaggio di Ivan - ti spiezzo in due - Drago, almeno non adesso, ma potrebbe tornare con un terzo episodio de I nuovi eroi: "Sto pensando di riportare in vita il mio personaggio de I nuovi eroi" ha detto l'attore "E' divertente interpretare un personaggio cattivo; gli eroi devono essere più neutrali, perchè il pubblico si identifica in essi, e quindi la loro caratterizzazione non deve essere troppo folle".

Tra i prossimi progetti di Lundgren, inoltre potrebbe esserci un remake de L'inchiesta, un film di Damiano Damiani ambientato tre anni dopo la morte di Cristo, e che racconta la storia di Tito Valerio Tauro, un funzionario dell'imperatore Tiberio, che viene incaricato di svolgere un'inchiesta sulla sparizione del corpo di Gesù Cristo. La moglie di Ponzio Pilato, Claudia Procula lo conduce al sepolcro vuoto di Gesù, che ha conosciuto durante il processo davanti a Pilato e gli confessa di essere rimasta affascinata dalla sua personalità e gli racconta di una donna di Magdala, che avrebbe assistito alla sua resurrezione.

Un'inchiesta per Dolph Lundgren
Privacy Policy