Un film 'più scuro di mezzanotte' al cinema

Il produttore Attilio De Razza ha acquistato i diritti di 'Più scuro di mezzanotte', la storia di mafia raccontata dal giornalista Salvo Sottile.

Il produttore Attilio De Razza, cui si deve il recente successo al boxoffice de La matassa, ha acquistato i diritti per l'adattamento cinematografico di Più scuro di mezzanotte - Una storia di mafia, il romanzo del giornalista palermitano Salvo Sottile che racconta l'ascesa al potere di Nino Giaconia, uomo d'onore affiliato al clan dei Corleonesi. Il libro di Sottile - che ha iniziato a farsi conoscere grazie al suo ruolo di corrispondente dalla Sicilia in occasione degli attentati a Falcone e Borsellino - si dipana tra una storia d'amore tormentata, e la latitanza del protagonista insieme al cognato Nino, con il quale a partire dagli anni Ottanta, si conquista la fama di killer spietato.

Più scuro di mezzanotte è il secondo romanzo di Salvo Sottile, pubbicato tre anni dopo il suo debutto letterario, Maqeda, anche questo ambientato in Sicilia e incentrato sulla storia di un giovane che si intreccia a quella dell'assassinio di Antonino Cassarà, il vicequestore ucciso dalla mafia nell'estate del 1985.

Un film 'più scuro di mezzanotte' al cinema
Privacy Policy