Miracolo a Sant'Anna

2008, Drammatico

Un documentario su Jordan per Spike Lee

Il regista americano ha annunciato che dirigerà un documentario sul leggendario giocatore di basket. E intanto a Cannes critica alcuni colleghi, tra cui i fratelli Coen.

In questi giorni Spike Lee è a Cannes per presentare le prime immagini del suo ultimo film, Miracle at St. Anna, e ha annunciato che tra i suoi prossimi progetti ci sarà un documentario su Michael Jordan, il leggendario giocatore di basket americano.
La pellicola sarà finanziata dalla NBA e prodotta dalla società di produzione di Lee, che spera di poterla presentare alla prossima edizione del Festival di Cannes. Il regista di Jungle Fever ha rivelato che nel film su Jordan - con il quale aveva già collaborato per la realizzazione di alcuni spot televisivi per la Nike - saranno inclusi anche alcuni filmati inediti realizzati dalla NBA durante gli ultimi due anni di attività del cestista, tra il 2001 e il 2003.

Nel presentare Miracle at St. Anna invece, il regista non ha esitato a togliersi qualche sassolino dalle scarpe: "Nei miei film racconto la vita e la morte sempre con toni rispettosi, ma non tutti lo fanno" - ha affermato - "Ad esempio i fratelli Coen, che stimo e con i quali ho studiato, a New York: per loro la vita è sempre uno scherzo. Ha ha ha. "Guarda come hanno ucciso quel tipo! Guarda il sangue come gli esce dalla testa!" Per me la vita non è così".
Ma il regista de La 25a ora ne ha anche per Clint Eastwood, perchè i protagonisti di Miracle at St. Anna sono alcuni soldati americani neri che nel '44 si trovano nell'Italia devastata dal conflitto mondiale, ma secondo Lee gli attori di colore non vengono scritturati molto spesso nei film di guerra e per rendere più convincente la sua teoria ha citato proprio il regista di Million Dollar Baby: "Eastwood ha fatto due film su Iwo Jima, e in quattro ore complessive di pellicola non si vede nemmeno un attore nero. Se voi giornalisti avete le palle, provate a chiedergli perchè.".

Lee ha concluso la presentazione del suo ultimo film anticipando che la post-produzione di Miracle at St.Anna si concluderà a luglio e la versione definitiva sarà presentata in occasione di un festival cinematografico, ma ancora non è stato deciso se a Toronto o Venezia. L'uscita del film nelle sale americane invece è stata fissata al 10 ottobre.

Un documentario su Jordan per Spike Lee
Privacy Policy