Un amore per due: la storia di Forest, dal canile al set televisivo

La storia a lieto fine del simpatico quattro zampe della fiction tv: dalla solitudine all'amore da parte di una famiglia e di un'intera troupe televisiva.

Nella fiction tv Un amore per due, accanto a Giorgio Panariello, Lucia Ocone e Marco Mazzotta c'è anche un simpatico quattro zampe, Forest, la cui storia ha conquistato l'attenzione degli spettatori e dei mezzi di comunicazione.
Patrizia Capriglione, presidente della sezione romana della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, lo ha accolto quando, dopo un anno dalla sua prima adozione, la sua padrona è morta e il cucciolo è stato confinato su un balconcino. Sono infatti stati i volontari a prendersi nuovamente cura di lui e, dopo dei problemi intestinali ed essere stato colpito dal cimurro, una sua foto pubblicata sul giornalino della sezione ha conquistato il cuore di due socie, Bruna e sua madre Carla.

Dopo la seconda adozione, avvenuta l'antivigilia di Natale, Bruna ha deciso di iscriversi a una scuola specializzata: "Non avendo mai avuto cani ma soltanto gatti ho deciso di iscrivermi a una scuola specializzata assieme al mio compagno di vita a quattro zampe".
Quando è arrivata la richiesta di segnalare dei cani per una possibile partecipazione al cast della fiction, Forest ha superato le prime selezioni fino ad arrivare sul set del popolare progetto televisivo, guadagnandosi l'affetto e la simpatia di tutte le persone coinvolte.

Un amore per due: la storia di Forest, dal canile...
Pets: il nuovo film animato rivela la vita segreta degli animali
Mad Men: Matthew Weiner rivela quanto accaduto a Chauncey
Privacy Policy