The Walking Dead

2010 - ....

The Walking Dead 7: massima segretezza e set blindato per le riprese

Lo showrunner Greg Nicotero racconta a Entertainment Weekly di quanto sia stato complicato difendere la settima stagione della serie AMC da fughe di spoiler.

Angelica Vianello

Dal finale della sesta stagione di The Walking Dead, al trailer svelato al San Diego Comic-Con, all'interminabile pioggia di notizie che riguarda la serie, il nome del villain che brandisce una mazza da baseball coperta di filo spinato è sulle bocche di tutti i fan dello show, tanto che è difficile ricordare che Negan (Jeffrey Dean Morgan) è apparso solo per qualche intensissimo minuto prima del cliffhanger che ha scatenato il putiferio.

Showrunner e produzione continuano a capitalizzare l'attenzione sul sadico personaggio, ed ecco che i character poster per la prossima stagione sono tutti primi piani dei nostri eroi insieme a Lucille, l'ormai famosa arma favorita proprio da Negan, cui si aggiungono altre due immagini in cui il villain proietta la sua ombra su Alexandria, in una nefasta predizione di ciò che vedremo succedere appena lo show tornerà sugli schermi, il prossimo ottobre.

Leggi anche: The Walking Dead 7: nuovi poster per la prossima stagione

Anche Greg Nicotero, showrunner della fortunata produzione AMC, non fa altro che mantenere alto il livello di sospensione e attesa creato con quel cliffhanger finale: il successo della premiere sarà tutto nel segreto che tutti vogliono conoscere, ovvero "Chi è la vittima?". In un'intervista con EW Nicotero ha rivelato quanto sia stato difficile mantenere questo segreto.

"Abbiamo dovuto prendere serie misure. Quella scena è stata girata in un set blindato, perché non volevamo che qualcuno potesse arrampicarsi sugli alberi o sfruttare teleobiettivi per immortalare qualcosa. È un peccato, perché il lavoro di questa gente è proprio rovinare lo show, mentre il nostro è di salvaguardare l'esperienza di viverlo. Quindi dobbiamo spendere tante energie e sforzarci per preservare l'esperienza dello spettatore. Purtroppo il mondo va così adesso, ed è un peccato".

Leggi anche:

Nicotero ha anche commentato l'attuale cultura dello spoiler che impone alle produzioni livelli di allerta prima impensabili: "Ci sono un sacco di serie che amo guardare. Decido di non andare online e leggere qualsiasi cosa che le riguardi perché mi piace ancora godermi l'esperienza di scoprire cosa succede senza anticipazioni. Non ho bisogno di spoiler. Sono un grande fan de Il trono di spade, come sapete, e ogni episodio mi fa vivere questo viaggio incredibile che ho adorato. Ho amato non avere idea di dove sarei finito, senza smettere mai di volerci andare. E la gente che diffonde spoiler sta intenzionalmente cercando di rovinare questo genere di esperienza per tutti. Sono certo che la maggior parte degli spettatori la pensi come me, non vogliono sapere prima cosa succederà. Ci sono alcuni siti che fanno di una minima informazione una notizia e la pubblicano a gran voce in velocità, per essere i primi ad averla riportata, ma è come con i film, non vuoi vederli sapendo già come vanno a finire. Sta tutto nel viaggio, non non solo nel finale".

Curioso che ciò sia stato detto e riportato da Entertainment Weekly, che con le sue notizie e copertine ha spoilerato molti momenti importanti per tanti fan, soprattutto con Il trono di spade!

The Walking Dead 7: massima segretezza e set...
The Walking Dead 7: nel nuovo promo si mette male per Rick e compagni
The Walking Dead, Norman Reedus ha preso un souvenir horror dal set
Privacy Policy