Pawn Sacrifice

2014

Tre nuovi progetti per David Fincher

Un biopic ambientato nel mondo degli scacchi, un nuovo adattamento di Uomini che odiano le donne e l'atteso Heavy Metal: ecco i lavori che a breve impegneranno David Fincher.

Nuovi progetti in vista per David Fincher. Secondo un recente rumor il regista de Il curioso caso di Benjamin Button dirigerà il drammatico biopic Pawn Sacrifice, prodotto da Columbia Pictures. Il film narra la storia del campione di scacchi americano Bobby Fischer, protagonista del leggendario match contro Boris Spassky, ben noto per le sue dichiarazione rancorose contro gli ebrei e gli americani e per la clamorosa sortita, all'indomani dell'11 settembre, che lo spinse a scrivere una lettera di solidarietà a Osama Bin Laden. Steven Knight ha firmato la sceneggiatura del film che sarà prodotto da Gail Katz e dall'attore Tobey Maguire.

Ma le novità non finiscono qui. Mentre David Fincher sta ultimando le riprese dell'atteso The Social Network, focus sulla nascita di Facebook e sui suoi creatori, ecco giungere la notizia che riguarda un ulteriore progetto registico. La pellicola in questione sarebbe l'adattamento in chiave made in USA del primo romanzo della popolarissima trilogia svedese Millennium, firmata dal defunto Stieg Larsson. Fincher potrebbe, infatti, dirigere The Girl With the Dragon Tattoo, prodotto da Scott Rudin. Al momento non vi è un vero e proprio accordo, ma secondo fondi attendibili il suo nome sarebbe schizzato in cima alla lista dei registi papabili per il progetto.

Chissà se in mezzo a tutti questi nuovi lavori, David Fincher troverà il tempo per completare il suo remake del sci-fi/fantasy rock Heavy Metal. Da tempo si parla del reboot dell'intrigante pellicola ispirata ai fumetti dark erotici del magazine Heavy Metal, molto diffuso negli anni '70, ma nonostante la girandola dei registi legati al progetto (che, come nel caso dell'originale, sarà un film a episodi), la situazione sembrava in fase di stallo. Adesso pare che qualcosa si stia muovendo. Fincher avrebbe convinto a collaborare con lui non solo il regista di Watchmen Zack Snyder, ma anche il re Mida James Cameron. Inutile dire che, col suo ingresso nel progetto, tutti gli episodi del film verranno girati in 3D.

Tre nuovi progetti per David Fincher
Privacy Policy