Why Don't You Play in Hell?

2013, Azione

Toronto 2013: a Twelve Years a Slave il premio del pubblico

Il film di Steve McQueen conquista tutti. Con il suo folle Why Don't You Play in Hell?, Sion Sono si porta a casa il Midnight Madness Award.

Dopo aver conquistato la critica, Twelve Years a Slave, terzo lungometraggio di Steve McQueen, trionfa al Toronto International Film Festival e si porta a casa il Blackberry People's Choice Award. Il film, che racconta la storia vera di un uomo nato libero e tratto in schiavitù da adulto, è stato accolto da una lunga standing ovation alla premiere e ha conquistato per le toccanti perfomance del protagonista Chiwetel Ejiofor e di Michael Fassbender. McQueen ha sconfitto rivali agguerriti come il bel Philomena di Stephen Frears e il drammatico Prisoners di Denis Villeneuve.

Il BlackBerry People's Choice Midnight Madness Award è andato invece al folle Why Don't You Play in Hell? di Sion Sono, già presentato alla Mostra di Venezia. A ruota si sono piazzati Oculus di Mike Flanagan e Las brujas de Zugarramurdi dello spagnolo Alex De La Iglesia. Il premio per il miglior documentario è andato alla regista Jehane Noujaim per The Square, che ricostruisce la primavera islamica e gli eventi accaduti successivamente in Egitto.

Toronto 2013: a Twelve Years a Slave il premio...
Privacy Policy