50 e 50

2011, Commedia

Torino 2011, giorno 8: il Festival, che malattia!

I protagonisti dei due film in concorso - 50/50 e Heart's Boomerang - sono due giovani che si confrontano con le precarietà delle rispettive condizioni di salute. In Festa Mobile debutta Alexander Payne con The Descendants.

Due film in concorso, per l'ottava giornata del 29esimo Festival di Torino che esplorano in maniera differente il modo di affrontare una malattia: da una parte c'è Joseph Gordon-Levitt che in 50 e 50 di Jonathan Levine scopre di avere una rara forma di tumore e che ha il 50% di possibilità di sopravvivere, dall'altra invece il protagonista di Heart's Boomerang, un giovane impiegato al quale viene diagnosticata una grave malformazione cardiaca che potrebbe ucciderlo da un momento all'altro. Inevitabilmente, il punto di vista sulla vita, cambia in entrambe le situazioni. Gordon-Levitt ha parlato in più di un'occasione di quanto sia stato difficile interpretare il ruolo di Adam, se non altro perchè non è stato facile per lui scrollarsi da dosso l'idea di essere malato. Il film tuttavia è una commedia che affronta con ironia e intelligenza un tema delicato come quello del cancro.

Un titolo particolarmente atteso viene presentato oggi nella sezione Festa Mobile: The Descendants di Alexander Payne è un dramedy che vede protagonista George Clooney nei panni di un avvocato che deve confrontarsi con gravi problemi familiari e le pressioni di chi gli chiede di vendere l'ultimo tratto di terra vergine delle isole hawaiiane che egli possiede.

Torino 2011, giorno 8: il Festival, che malattia!
Privacy Policy