Tim Burton in cerca di Alice

Il regista di Burbank è in trattative con la giovane australiana Mia Wasikowska. L'attrice potrebbe diventare la protagonista di Alice in Wonderland.

Il geniale Tim Burton sembra aver trovato la sua Alice. Il regista di Sweeney Todd e la Walt Disney Pictures sono, infatti, in trattative con l'attrice australiana Mia Wasikowska che potrebbe interpretare Alice nella nuova produzione Alice in Wonderland, rivisitazione burtoniana del classico di Lewis Carroll del 1865.

Il film, basato su una sceneggiatura scritta da Linda Woolverton, sceneggiatrice de Il Re Leone, sarà prodotto da uno dei collaboratori abituali di Burton, il produttore Richard Zanuck, insieme a Joe Roth, Jennifer e Suzanne Todd. Le riprese saranno effettuate in live-action e performance-capture animation e presentate in Disney Digital 3-D.

Se l'accordo tra la giovane attrice e la produzione si concluderà, come sembra, positivamente cesserà quel toto-Alice che negli ultimi mesi ha occupato le pagine delle riviste specializzate proponendo di volta in volta interpreti diverse per il ruolo della piccola viaggiatrice nel paese delle meraviglie. Tra le più gettonate, la stampa si era concentrata in particolar modo sulle bad girl Lindsay Lohan ed Evan Rachel Wood, arrivando addirittura a vociferare di un'Alice interpetata dall'attore feticcio di Burton, la star Johnny Depp, voce che per fortuna sembra essersi rivelata falsa.

Mia Wasikowska ha esordito in televisione quattro anni fa nella serie australiana All Saints e fa parte del cast del serial HBO In Treatment. L'attrice ha appena concluso le riprese del dramma bellico Defiance diretto da Edward Zwick dove comparirà al fianco di Daniel Craig, inoltre ha interpretato il ruolo di una giovane ammiratrice di Amelia Earhart nel biopic Amelia di Mira Nair che vede protagonista il due volte premio Oscar Hilary Swank.

Tim Burton in cerca di Alice
Privacy Policy