The Witcher: Netflix produrrà la serie TV tratta dalla saga!

Netflix ha annunciato una nuova produzione originale basata sui romanzi che hanno ispirato la serie videoludica The Witcher!

Netflix ha annunciato di aver messo in cantiere una nuova produzione originale tratta dai romanzi di Andrzej Sapkowski, famosi in particolare per aver ispirato la popolare serie videoludica The Witcher ! Sapkowski parteciperà al progetto come consulente creativo e senza nascondere un certo entusiasmo ha di recente dichiarato: "Non vedo l'ora, è elettrizzante pensare che Netflix abbia scelto di fare un adattamento delle mie storie! Mi hanno assicurato grande fedeltà al materiale originale, per me è molto importante considerando che su questa saga ho investito più di trent'anni di carriera!"

Leggi anche: Cinema e videogiochi: l'attrazione (e imitazione) è reciproca

Alla regia di almeno un episodio per stagione è stato chiamato Tomas Baginski che i fan ricorderanno per essere stato il regista dei vari splendidi video introduttivi creati appositivamente per i giochi di The Witcher e per aver firmato il teaser trailer di Cyberpunk 2077!

Non è stato ancora reso noto quale storyline verrà scelta per la prima stagione, ma i produttori Sean Daniel e Jason Brown hanno affermato: "Le storie di The Witcher parlano di una famiglia fuori dagli schemi che si riunisce a combattere per la verità in un mondo davvero pericoloso! I personaggi sono tutti originali, divertenti e pieni di sorprese. Non vediamo l'ora di rendergli giustizia insieme a Netflix che rappresenta per noi il luogo in cui oggi è possibile proporre narrazioni sempre più innovative ed efficaci!"

Non ci resta che aspettare, vi terremo aggiornati sui futuri sviluppi dell'atteso progetto Netflix!

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

The Witcher: Netflix produrrà la serie TV tratta...
Il fenomeno The Witcher: il Trono di Spade dei videogame
Assassin's Creed, un adattamento sbagliato: perché ad Hollywood continuano a non capire i videogiochi
Privacy Policy