The Walking Dead

2010 - ....

The Walking Dead: Steven Yeun sulla premiere della stagione 4

L'attore ha discusso con TVLine.com del suo personaggio, del suo atteggiamento cauto per il futuro e della vendetta contro il Governatore.

Attenzione! Consigliamo ai gentili lettori che non vogliono conoscere dettagli inediti sulla quarta stagione di The Walking Dead, di non proseguire nella lettura di questa news.
La premiere per la prossima stagione di The Walking Dead è prevista per questa domenica, 13 ottobre 2013, negli States, ma la stampa ha già avuto l'occasione di vedere l'episodio in anteprima: TVLine.com ha intervistato Steven Yeun per sapere cosa succederà al suo personaggio e il suo punto di vista sulla prossima stagione. A quanto pare Gleen sembra avere un atteggiamento più serio e sommesso nella premiere, il che è probabilmente la conseguenza del trauma subito mentre era nelle mani del Governatore"Quello che è successo mentre Glenn e Maggie erano prigionieri del Governatore ha cambiato drasticamente la loro visione della vita. Quel trauma si è aggiunto a quello, sociale e generale, che tutti hanno dovuto subire per via di questa apocalisse che ha sconvolto il pianeta. A questo punto della storia c'è un minimo di parvenza di normalità. Sembra quasi possibile poter ricostruire la società che abbiamo perduto. Puoi quasi pensare "guarda cosa siamo riusciti a costruire. Ce la faremo, staremo bene. Staremo bene per sempre qui". Oppure puoi essere come Glenn ed essere un po' più cauto. Lui è molto guardingo, diffidente, perchè tra tutti è quello che ha subito parecchio stress emotivo e fisico. E' sempre quello che viene catturato e brutalizzato. Sa che quando le cose sembrano stiano andando per il meglio è il momento di prepararsi al peggio".

The Walking Dead: Lauren Cohan e Steven Yeun nell'episodio 30 Days Without an Accident
Il titolo dell'episodio è alquanto appropriato, "30 Days Without an Accident", poichè secondo l'attore rappresenta il modo di pensare che è nato da tutto il caos e le tragedie che hanno dovuto affrontare "il mondo è così selvaggio e brutale che non hai idea cosa sta per succedere il giorno dopo e quindi hai bisogno di aggrapparti a quello che hai e custodirlo e goderne attimo per attimo" - ricordiamo che durante il Comic-Con di San Diego gli autori hanno preannunciato che le cose volgeranno al peggio quasi subito per il nostro gruppo di sopravvissuti e per i nuovi arrivati da Woodbury. Tutta questa sofferenza e le prove che ha superato hanno cambiato Glenn in maniera radicale e questa trasformazione è evidente anche per quanto riguarda il suo ruolo all'interno del gruppo "penso che adesso la gente guardi a Glenn come a un leader, qualcuno a cui rivolgersi quando le cose si fanno difficili. E' stato al fianco di Rick e Daryl e con tutti gli altri durante il peggio e adesso è diventato più duro in termini di praticità, ha molte responsabilità sulle spalle". Le cose con Maggie vanno più che bene per fortuna "sono molto innamorati e il loro rapporto va alla grande. Hanno soltanto una diversa inclinazione su come progredire le cose, un tema che sarà esplorato per tutti i personaggi. Tutti abbiamo bisogno di qualcuno, una persona o più persone, per tirare avanti a questo punto. E' qualcosa che verrà illustrato nel corso della stagione". Purtroppo non tutte saranno rose e fiori per Glenn, anzi. L'attore ha lasciato intendere che si ritroverà in circostanze veramente ardue da superare. Per concludere, non pensiate che Glenn abbia dimenticato il Governatore "Glenn non vede di buon occhio il Governatore, questo è poco ma sicuro. Ma sta seguendo gli insegnamenti di Hershel in questo caso "la vendetta è vendetta, ma prima di tutto devi prenderti cura delle persone che ami". A noi non dispiacerebbe vedere Glenn riprendersi la sua rivincita però. E voi?

The Walking Dead: Steven Yeun sulla premiere...
Privacy Policy