The Walking Dead

2010 - ....

The Walking Dead 7: Rick e Darryl hanno comunicato in codice morse?

Sul web, si fa sempre più consistente una teoria dei fan secondo la quale Darryl, preso da Negan, abbia comunicato a Rick qualcosa tramite codice Morse sbattendo le palpebre.

Cristiano Ogrisi

La settima stagione di The Walking Dead, finora, è stata abbastanza imprevedibile. Dopo le due morti violente della season premiere, non c'era modo di capire che direzione avrebbe preso la storia. Avendo quattro diverse ambientazioni, la narrazione si snoda su alcuni personaggi alla volta. E i fan stanno facendo teorie.

Leggi anche:

Forse la più famosa teoria sul web risale a due episodi fa. Quando Negan arriva ad Alexandria con Daryl, Rick e Daryl si guardano e sembrano comunicare in silenzio. Daryl sbatte le palpebre alcune volte, facendo pensare a molti che fosse codice Morse. Il produttore Scott Gimple ha affermato che non era una cosa organizzata dallo show, ma che gli attori potrebbero aver aggiunto questo elemento:

"Andrew Lincoln e Norman Reedus sono molto amici. Penso che la teoria potrebbe avere senso, ma non all'interno della storia. Cioè, non mi stupirebbe che i due, che sono molto vicini, potrebbero aver comunicato in questo modo, ma come per dire 'Oh, ottimo ciak, mi piace ciò che hai fatto, sei proprio bravo'."

Nonostante ciò, la teoria ha avuto qualche supporto nell'ultimo episodio di The Walking Dead, concentrato su Maggie e Sasha a Hilltop. In una delle ultime scene, Sasha chiede a Jesus di trovare la base dei Salvatori. In base alla teoria, vorrebbe dire che ci sono due gruppi diversi di persone che stanno cercando la location di Negan così da poter combattere insieme contro i Salvatori.

Leggi anche:

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

The Walking Dead 7: Rick e Darryl hanno...
The Walking Dead: un gruppo di bambini ricrea alcune scene iconiche della serie
The Walking Dead: in futuro verrà realizzato un film?
Privacy Policy