The Walking Dead

2010 - ....

The Walking Dead: la torture song 'Easy Street' entra in classifica in U.K.!

A sorpresa un brano sconosciuto è entrato nella Top 100 inglese dei singoli grazie alla zombie series.

Nel secondo episodio della settima stagione di The Walking Dead abbiamo visto il diabolico Negan e la sua banda di criminali torturare il povero Daryl con una canzoncina intitolata Easy Street. Daryl, rinchiuso in una cella buia, ha dovuto ascoltare il brano a ripetizione. Brano che in realtà appartiene a una band nota come The Collapsable Hearts Club.

Due giorni dopo la messa in onda dell'episodio, Spotify ha reso disponibile il brano e i fan sono impazziti facendo segnare oltre 100.000 ascolti in un giorno solo. Per via del loro entusiasmo l'oscuro brano è entrato nella U.K. Top 100 Singles Chart, posizionandosi al numero 92. Non male per una canzone di una band di cui nessuno aveva mai sentito parlare. Ecco l'ennesima dimostrazione del fatto che The Walking Dead è ormai un fenomeno culturale globale.

L'autore di Easy Street, Jim Bianco, starà senza dubbio festeggiando l'improvvisa celebrità, anche se si dichiara piuttosto perplesso. L'intenzione iniziale era quella di comporre un brano che portasse un po' di felicità e invece tale brano è stato usato come strumento di tortura psicologica... ma alla fine poco importa!

Di seguito potete ascoltare Easy Street per 10 ore consecutive, proprio come Daryl.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

The Walking Dead: la torture song 'Easy Street'...
Breaking Bad è il prequel di The Walking Dead? La fan theory in un video
The Walking Dead 7 nell'ombra di Negan: lo strazio di Daryl e la coscienza di Dwight
Privacy Policy