The Walking Dead, Kirkman critica Martin e Il Trono di Spade

L'autore di The Walking Dead ha commentato le scelte prese dal suo collega per quanto riguarda la gestione del rapporto tra libri e serie tv, poi però si è scusato su Twitter.

Il creatore di The Walking Dead, Robert Kirkman, ha parlato del futuro della storia e del suo possibile epilogo.
In un'intervista ha infatti dichiarato: "So la direzione che prenderà. Conosco come si concluderà la storia".
Quello che invece Kirkman non sa ancora è quanto manca prima di scrivere il finale: "La domanda principale è quando accadrà e quanto sia distante. Ma ritengo che la maggior parte delle persone pensino 'Oh, perché dovrebbe porvi fine? Ha così tanto successo, continuerà a proporre di tutto pur di farlo andare avanti'. E non accadrà. Alla fine potrete vedere come si conclude".

Leggi anche: Il futuro del trono di spade: il ruolo di Bran e i paradossi temporali

Il serial televisivo, invece, potrebbe concludersi prima dei fumetti ma The Walking Dead non dovrebbe riuscire a superare la storia originale. Se questo accadesse, tuttavia, Robert ha sottolineato che non farà come George R.R. Martin che ha rivelato i dettagli sull'epilogo agli showrunner della serie Il trono di spade: "Non lo farei mai. E' una delle cose che mi ha deluso di Martin. Avrebbe dovuto reagire 'Fottetevi!. Ora ve lo inventate, io racconterò il mio finale quando sono pronto'".

Successivamente, Kirkman si è scusato con alcuni tweet, sottolineando che stava solo scherzando e che ammira le qualità di scrittore di Martin e soprattutto adora Il trono di spade.

The Walking Dead, Kirkman critica Martin e Il...
The Walking Dead: svelato il legame temporale con la serie spinoff
The Walking Dead, il tema della serie cantato a cappella
Privacy Policy