Ti presento un amico

2010, Commedia

The Social Network, Devil, Ti presento un amico e le altre uscite

Oltre al nuovo film di Fincher, nelle sale arriva la romantic comedy dei Vanzina, l'adrenalinico Unstoppable, e il dramma Everybody's Fine, con De Niro. In uscita anche Devil, l'horror prodotto da Shyamalan, e 'Noi credevamo' di Martone.

Un fine settimana straricco di nuove proposte proposte cinematografiche, ma anche di gioielli da riscoprire. Tra i titoli di punta del weekend, spicca sicuramente The Social Network, ultimo lavoro di David Fincher presentato nei giorni scorsi al Festival di Roma, che è incentrato sulle circostanze e le persone che hanno dato vita ad un fenomeno globale come Facebook, ma nelle sale arriva anche l'horror Devil, prodotto da M. Night Shyamalan, che con questo film inaugura ufficialmente il ciclo delle sue "Night Chronicles", una serie di pellicole horror alle quali prende parte nelle vesti di produttore.
Emozioni forti anche nel thriller adrenalinico Unstoppable - Fuori Controllo, diretto da Tony Scott e interpretato da Denzel Washington, Chris Pine e Rosario Dawson, che vede al centro del plot la disperata corsa contro il tempo per fermare un treno che procede a velocità folle, e con un carico mortale.

Si cambia registro con Stanno tutti bene - Everybody's Fine, remake dell'omonimo film di Giuseppe Tornatore che vede Robert De Niro nel ruolo di un padre ormai anziano, che alcuni mesi dopo la scomparsa di sua moglie, decide di rimettersi in contatto con i propri figli, che vivono altrove. Un viaggio dalla forte componente emotiva, che vede protagonisti anche Drew Barrymore, Kate Beckinsale e Sam Rockwell nei ruoli dei figli del protagonista.
Il cinema italiano continua ad essere protagonista, questo weekend, non solo per aver ispirato il film con De Niro, ma anche per l'uscita di tre nuove pellicole: il drammatico Noi credevamo, di Mario Martone - che ricostruisce gli eventi che portarono all'unità d'Italia - e il contemporaneo La scuola è finita, diretto da Valerio Jalongo e interpretato da Valeria Golino, che invece analizza le attuali difficoltà legate al mondo dell'istruzione. Tra questi due "estremi" cinematografici, si inserisce Porco Rosso, un gioiello del cinema d'animazione che approda finalmente nelle nostre sale diciotto anni dopo la release ufficiale giapponese. Diretto da Hayao Miyazaki, il film è ambientato in Italia durante il ventennio fascista e racconta la straordinaria storia di Marco Pagot, un valoroso pilota che a causa di una misteriosa maledizione si ritrova ad avere il viso di un maiale.
Prima di lasciarvi ai dettagli sui film in uscita, segnaliamo infine il debutto del vanziniano Ti presento un amico, rom-com in salsa tricolore che vede tra i protagonisti Raoul Bova nei panni di un manager alle prese con un incarico scomodo e una delusione sentimentale.

Di seguito, tutti i dettagli sui film in uscita in Italia: Ti presento un amico (2010) di Carlo Vanzina con Raoul Bova, Barbora Bobulova, Martina Stella, Sarah Felberbaum, Kelly Reilly, Stefano Macchi, Stefano Dionisi e Paolo Calabresi. Genere Commedia. Durata 98 minuti. Distribuito in Italia da Warner Bros. Trama:

Barbora Bobulova e Raoul Bova in una scena della commedia Ti presento un amico
Marco è un giovane manager italiano che lavora a Londra, nel marketing di una grande azienda di cosmetici. E' single, ma convive con una ragazza italiana che lavora come lui nella capitale inglese. Quando la sua compagna viene licenziata e travolta dalla paura del futuro, la ragazza decide di tornare in Italia dove si è risentita con il suo ex, un giovanotto ricco che le garantisce tranquillità. Marco digerisce male questa ennesima sconfitta sentimentale e decide di lasciare Londra, diretto a Milano, malgrado il presentimento quasi certo di un licenziamento. Per sua fortuna, però, il suo presentimento si rivela errato: a Milano, il Grande Capo invece di licenziarlo lo promuove: il nuovo capo del marketing dell'azienda sarà proprio lui. Ma dietro alla promozione di Marco c'è una dolorosa trappola: toccherà a lui licenziare i rami secchi dell'azienda...
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Il più bello del reame [Intervista] Raoul Bova e i Vanzina ci presentano un amico The Social Network (2010) di David Fincher con Jesse Eisenberg, Justin Timberlake, Joseph Mazzello, Andrew Garfield, Rashida Jones, Brenda Song, Rooney Mara e Bryan Barter. Genere Commedia, Drammatico. Durata 120 minuti. Distribuito in Italia da Sony Pictures Releasing Italia . Trama:
Justin Timberlake nel film The Social Network
In una notte d'autunno del 2003, lo studente di Harvard e genio della programmazione Mark Zuckerberg si siede davanti al suo computer e inizia a lavorare ad una nuova idea. Tra blogging e programmazione, quello che inizia nella sua stanza del dormitorio presto si trasforma in in una rete sociale globale, in una rivoluzione nel mondo delle comunicazioni. Sei anni e 500 milioni di amici dopo, Mark si ritrova a essere il più giovane miliardario nella storia. Ma, come per ogni imprenditore, il successo conduce sia alle complicazioni personali sia alle difficoltà legali.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Editoriale] Gli Oscar passano per Roma: i protagonisti dell'Awards Season 2010/11 [Recensione] Uno, nessuno e cinquecento milioni di amici [Intervista] Jesse Eisenberg a Roma con The Social Network Unstoppable - Fuori controllo (2010) di Tony Scott con Denzel Washington, Chris Pine, Rosario Dawson, Ethan Suplee, Kevin Dunn, Kevin Corrigan, Kevin Chapman e Lew Temple. Genere Azione, Drammatico, Thriller. Durata 99 minuti. Distribuito in Italia da 20th Century Fox. Trama:
Il treno killer del film Unstoppable
Il 12 ottobre inizia con la solita agitazione a Fuller Yard a Wilikins, in Pennsylvania. I lavoratori del turno di notte non vedono l'ora di andare a casa mentre quelli impegnati nelle ore successive si trascinano con il caffé in mano. Mentre due addetti fanno una pausa per mangiare qualcosa, vengono interrotti per spostare uno dei treni nuovi su un binario diverso. Sembra che Fuller Yard ospiterà un gruppo di ragazzini delle elementari diretto a Olean, New York. Infastiditi gli operai si mettono al lavoro per trasferire il 777, un treno enorme, quando uno di loro per sbrigarsi prende una sciagurata decisione e la nuova locomotiva, dotata di tutti gli ultimi ritrovati tecnologici e che comprende 39 carrozze, si trasforma in un attimo in un impressionante pericolo.
300 chilometri più in là, a Mingo Yard nel Brewster, la giornata incomincia con la solita routine. Prima di salire sui loro treni, i lavoratori della vecchia guardia prendono il caffé. Così, condividono storie spiacevoli di prove mediocri da parte di conducenti alle prime armi e l'addetto ai freni Frank Barnes scopre che lavorerà insieme a Will Colson, l'ennesima scelta politica. Frank non è felice, ma non crea problemi. Una volta sul 1206, un vecchio treno che ha tanti chilometri alle spalle, Frank fa capire continuamente a Will che i suoi 28 anni di servizio non possono essere paragonati ai quattro mesi che può vantare il giovane.
Intanto nessuno, da una parte o dall'altra, sospetta che il pomeriggio si trasformerà in un caos spaventoso, che metterà a dura prova questi due uomini normali e li trasformerà in eroi impegnati a evitare un vero e proprio disastro.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Leggi la recensione del film Devil (2010) di Drew Dowdle e John Erick Dowdle con Chris Messina, Geoffrey Arend, Bojana Novakovic, Logan Marshall-Green, Caroline Dhavernas, Jacob Vargas, Bokeem Woodbine e Matt Craven. Genere Horror, Thriller. Durata 80 minuti. Distribuito in Italia da Universal Pictures. Trama:
Una scena claustrofobica tratta dall'horror Devil
Philadelphia. Cinque sconosciuti cominciano la loro giornata con la più banale delle routine: entrano in un palazzo di uffici e poi nell'ascensore. Trovandosi nello stesso luogo, sono costretti a condividere lo spazio ma solo per pochi attimi. Quello che sembrava essere un evento casuale diventa tutt'altro che una coincidenza quando l'ascensore si blocca. Un venditore arrogante e con segreti molto cattivi, una donna anziana spudoratamente razzista, un meccanico dal fisico forte e dall'animo fragile, una giovane donna acuta che ha sposato suo marito per soldi, una guardia giurata fatta di soli muscoli: questi estranei riveleranno i loro segreti e si troveranno davanti al computo delle loro trasgressioni. Lentamente la loro situazione si trasforma da mero fastidio a pura impotenza e abietto terrore: cose terribili cominciano a succedere a ognuno di loro, uno dopo l'altro, e il sospetto si sposta da uno all'altro per scoprire chi dei cinque sia il responsabile di quello che sta succedendo... Mentre quelli all'esterno tentano invano di liberarli, i passeggeri imprigionati si rendono conto che l'unico modo per sopravvivere è confrontarsi con la malvagità che li ha portati a quella situazione.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Porco Rosso (1992) di Hayao Miyazaki con Shûichirô Moriyama, Tokiko Kato, Sanshi Katsura, Tsunehiko Kamijô, Sanshi Katsura e Akemi Okamura. Genere Animazione. Durata 94 minuti. Distribuito in Italia da Lucky Red. Trama:
Marco Paggot è il protagonista del film d\'animazione Porco Rosso
I cieli dell'Italia del periodo fascista sono attraversati da pirati dell'aria, cacciatori di tagli e ogni tipo di pilota. Il più abile di questi è Marco Pagot, un uomo a cui una maledizione ha misteriosamente mutato il corpo in quello di un maiale, valendogli il soprannome di battaglia. Porco Rosso sorvola i cieli dell'Adriatico a bordo del suo idrovolante vermiglio, vivendo di avventurosi lavoretti, liberando coloro che sono rapiti dai Pirati del Cielo e sottraendosi al giogo fascista.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Libertà suina [Approfondimento] Hayao Miyazaki: colori e poesia La scuola è finita (2010) di Valerio Jalongo con Valeria Golino, Vincenzo Amato, Fulvio Forti, Antonella Ponziani, Marcello Mazzarella, Alfio Sorbello, Gianluca Belardi e Paola Pace. Genere Drammatico. Durata 85 minuti. Distribuito in Italia da Bolero Film. Trama:
Valeria Golino in un'immagine del film La scuola è finita
Istituto Pestalozzi, Roma. Una scuola pubblica come tante, dove alunni e professori condividono ormai la stessa noia e lo stesso sfinimento. Ci sono momenti di gioia, però. Alex Donadei li distribuisce a pagamento in pasticche colorate, durante la ricreazione. Ecco perché Alex è così popolare tra i ragazzi e così poco amato dai professori. Fa eccezione la professoressa Daria Quarenghi, che col suo Centro d'ascolto è impegnata in un solitario tentativo di recupero del ragazzo, e il professor Talarico, che una mattina se lo vede affibbiare alla sua classe dalla preside. Non sono due professori modello, Daria e Talarico. E salvare uno come Alex, che la scuola l'ha presa storta da sempre, sarebbe comunque un'impresa quasi impossibile. Come se non bastasse, i due professori entrano in competizione tra loro e si contendono le attenzioni del ragazzo, intessendo con lui un rapporto educativo e affettivo fuori dalle regole, coinvolgendolo nei propri problemi e nelle proprie passioni.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Intervista] Roma 2010, si torna sui banchi, ma La scuola è finita [Recensione] Per chi suona la campanella Noi credevamo (2010) di Mario Martone con Luigi Lo Cascio, Valerio Binasco, Francesca Inaudi, Guido Caprino, Renato Carpentieri, Ivan Franek, Andrea Bosca e Edoardo Natoli. Genere Storico. Durata 204 minuti. Distribuito in Italia da 01 Distribution. Trama:
Noi credevamo di Mario Martone. Lo sbarco garibaldino sulle coste calabre
Tre ragazzi del sud Italia, in seguito alla feroce repressione borbonica dei moti che nel 1828 vedono coinvolte le loro famiglie, maturano la decisione di affiliarsi alla Giovine Italia di Giuseppe Mazzini. Attraverso quattro episodi che corrispondono ad altrettante pagine oscure del processo risorgimentale per l'unità d'Italia, le vite di Domenico, Angelo e Salvatore verranno segnate tragicamente dalla loro missione di cospiratori e rivoluzionari, sospese come saranno tra rigore morale e pulsione omicida, spirito di sacrificio e paura, carcere e clandestinità, slanci ideali e disillusioni politiche.
Sullo sfondo, la storia più sconosciuta della nascita del paese, dei conflitti implacabili tra i "padri della patria", dell'insanabile frattura tra nord e sud, delle radici contorte su cui sì è sviluppata l'Italia in cui viviamo.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Avanti popolo! [Intervista] Martone presenta il suo 'Noi credevamo' a Venezia [Intervista] Luigi Pisani, un debutto 'rivoluzionario' per Martone Stanno tutti bene - Everybody's Fine (2009) di Kirk Jones con Robert De Niro, Drew Barrymore, Kate Beckinsale, Sam Rockwell, Lucian Maisel, Damian Young, James Frain e Melissa Leo. Genere Avventura, Commedia, Drammatico. Durata 99 minuti. Distribuito in Italia da Medusa. Trama:
Robert De Niro nel film Everybody's fine
Frank Goode è un burbero vedovo che ha trascorso tutta la sua vita a lavorare presso una fabbrica di cavi per tirare avanti la famiglia e risparmiare fino all'ultimo centesimo. Quando però arriva il momento del pensionamento realizza che non ha mai dedicato abbastanza tempo alla sua famiglia e che l'unica connessione con i suoi quattro figli era la presenza della moglie scomparsa. Frank decide così d'invitare i figli il finesettimana per un barbecue, ma uno a uno questi declineranno l'invito. Senza perdersi d'animo, nonostante il divieto del medico, si mette allora in viaggio e attraversa gli States per raggiungere i figli, ormai adulti.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film [Recensione] Le verità negate

The Social Network, Devil, Ti presento un amico e...
Privacy Policy