Shadowhunters - Città di ossa

2013, Azione

The Mortal Instruments torna come serie tv

Dopo il flop di Shadowhunters - Città di ossa, la celebre saga dei romanzi fantasy di Cassandra Clare approda sul piccolo schermo.

Shadowhunters - Città di ossa non si è rivelato il successo di pubblico auspicato da Constantin Film e Screen Gems. Il fantasy young adult, costato 60 milioni di dollari, ne ha incassati appena 31 in patria raggiungendo, in totale, 90,6 milioni. Nonostante i numeri non eccelsi, nell'ottobre 2013 è stata annunciata la messa in produzione del sequel, The Mortal Instruments: City Of Ashes, ma da allora il progetto sembra bloccato. Almeno fino a oggi.

Shadowhunters - Città di ossa: Lily Collins e Jamie Campbell Bower sono Clary and Jace in una scena

Constantin Films ha deciso di rilanciare The Mortal Instruments sul piccolo schermo trasformandolo in una serie drammatica. La compagnia ha ingaggiato Ed Decter come showrunner della serie che dovrebbe entrare in lavorazione del 2015. "Ha più senso trasformare i romanzi in una serie tv" ha dichiarato il capo di Constantin Martin Moszkowicz. "Ci sono tante parti del libro che siamo stati costretti a tagliare da Shadowhunters - Città di ossa. Nella serie riusciremo ad approfondire ed esplorare questo universo con maggior attenzione."

Al momento non sappiamo ancora se le star Lily Collins, Jamie Campbell Bower e Jonathan Rhys Meyers faranno ritorno anche nella serie tv o se lo show, come è più probabile, avrà un cast nuovi di zecca.

The Mortal Instruments torna come serie tv
Privacy Policy