The Hateful Eight

2015, Western

The Hateful Eight, Morricone contro i Subsonica: "azioni legali"

Al Maestro Morricone non è andata giù l'affermazione dei Subsonica secondo i quali le prime quattro note del brano "Tutti i miei sbagli" sarebbero le stesse del brano composto da Morricone per il film di Tarantino.

In uno dei loro ultimi post su Facebook, i Subsonica avevano fatto presente che "le prime quattro note orchestrali della colonna sonora (meravigliosa) di The Hateful Eight di Morricone/Tarantino, sono le prime quattro note orchestrali di "Tutti i miei sbagli". Confrontare al cinema per credere. ‪#‎felicicoincidenze‬" - apriti cielo, la loro affermazione era stata accolta tra le polemiche di chi aveva sottolineato la mancanza di umiltà da parte del gruppo. Tanto è vero che in un post successivo, proprio per dissipare le "derive polemiste sul Maestro, che come specificato non ha certo bisogno di citare nessuno", erano tornati sull'argomento attribuendo a Max Casacci, fondatore del gruppo, un post in cui esprimeva "la piacevolissima sorpresa di ascoltare l'attacco al cinema della colonna sonora di The Hateful Eight". Nello specifico, si parlava delle "prime quattro note" della colonna sonora del film di Tarantino, "che sono le prime quattro note orchestrali di Tutti i miei sbagli. Troppo ridere".

Leggi anche: Ennio Morricone: 10 colonne sonore capolavoro del grande Maestro

Lo stesso post si concludeva con l'invito a scongiurare qualsiasi equivoco, perché "Morricone on ha nessun bisogno di citare chicchessia, tantomeno i Subsonica" e perché cose del genere possono capitare.

Quentin Tarantino ed Ennio Morricone durante la lavorazione di The Hateful Eight

Polemica chiusa? Neanche per sogno: Ennio Morricone, attraverso il suo legale ha chiarito che il suo brano, inserito nella colonna sonora del film di Tarantino, "Non ha nulla a che vedere con il brano dei Subsonica". "Non v'è tra le due composizioni alcuna identità o somiglianza o colleganza ispirativa; peraltro quattro note non costituiscono neppure una unità creativa idonea a ricevere una seppur minima considerazione artistica e legale" "Al fine di tutelare la propria onorabilità ed originalità creativa, Ennio Morricone, che non ha mai subito nella sua lunga carriera censure di plagio, ha dato incarico di intraprendere con urgenza le azioni legali più appropriate".

Per farla breve, il Maestro non accetta neanche insinuazioni, seppur bonarie, su un eventuale plagio o somiglianza, anche se tanti esperti del settore hanno sottolineato che si tratta di una combinazione di note che viene utilizzata di frequente.

Che ne pensate, si tratta di un malinteso tra il compositore e i Subsonica? Fatecelo sapere nei commenti.

The Hateful Eight, Morricone contro i Subsonica:...
La musica nel cinema di Quentin Tarantino: quando la canzone fa il cult
Da Le iene a The Hateful Eight, la violenza nel cinema di Tarantino: i momenti (cult) più scioccanti
Privacy Policy