Rust

2016

The Darkness, Rust, The Red Star e gli altri comics al cinema

I fumetti rappresentano una fonte primaria di ispirazione per il cinema fantastico. Lo dimostrano le nuove pellicole in produzione presso Warner, Fox e Marvel.

Pioggia di graphic novel e fumetti al cinema. Sarà colpa del San Diego Comic-Con che prenderà il via a ore, ma gli adattamenti che attingono al mondo dei fumetti annunciati negli ultimi giorni sono davvero numerosi. Si comincia con The Darkness, pellicola nata dalla collaborazione tra Mandeville Films e Top Cow finalizzata a portare al cinema il fumetto nato nel 1996 dalla penna di Marc Silvestri, Garth Ennis e David Wohl. The Darkness comprende più di 115 albi e ha venduto 25 milioni di copie nel mondo, dando vita anche a un popolare videogame di cui è in preparazione il capitolo due. La storia prende le mosse prima dell'origine del mondo, quando la Terra era dominata dalle tenebre e dal vuoto. Quando Dio decise di separare luce e tenebre dando il via alla Creazione, l'Oscurità ha cominciato a maturare l'odio per la principale creazione divina, l'essere umano, e ha gettato le sue radici malvagie nella famiglia maledetta degli Estacados di generazione in generazione fino ad arrivare al presente con l'orfano Jackie Estacado, cresciuto dalla famiglia criminale Franchetti.

La Warner Bros. si è, invece, assicurata i diritti di adattamento del fumetto The Red Star affidandone la produzione a Neal Moritz. La serie, ambientata in un'Unione Sovietica alternativa a quella reale, mescola magia e tecnologia e ruota attorno a un'epica battaglia in un mondo dove la stregoneria si fonde a una tecnologia imperante e i fantasmi dei vecchi soldati continuano a combattere con i viventi. Il fumetto, lanciato nel 1999 dalla Image Comics, è stato creato da Christian Gossett.

Nonostante il successo dei suoi supereroi più amati, anche la Marvel si preoccupa di non perdere colpi e si accinge a produrre l'adattamento della serie Strikeforce: Morituri. Il fumetto, creato da Peter B. Gillis e Brent Anderson e pubblicato dal 1986 al 1989, è ambientato nel futuro, per l'esattezza nel 2069, anno in cui una ferocissima e selvaggia razza aliena nota come "l'Orda" ha invaso la Terra. Quando uno scienziato scopre un modo per fornire superpoteri agli umani col "Morituri Process", finalmente gli uomini trovano il modo di combattere gli invasori. Purtroppo il "Morituri Process" ha una falla: il trattamento uccide entro un anno chiunque decida di sottoporvisi. La sceneggiatura del film sarà firmata da Peter B. Gillis insieme a Connor Cochran. Produce Jeff Beard.
Dal canto suo, la Fox sceglie di puntare sull'acclamata sceneggiatrice de Il diavolo veste Prada Aline Brosh McKenna per adattare la graphic novel di Royden Lepp intitolata Rust. La storia è incentrata su un ragazzo di nome Jet Jones, capace di volare grazie a un congegno che ha sulle spalle, il quale atterra nella fattoria di una famiglia dell'America rurale dopo essere stato colpito da un robot da guerra. Il figlio maggiore della famiglia che possiede la fattoria si troverà non solo a dover lavorare nei campi per tirare avanti, ma anche a dover competere con il misterioso Jet Jones e coi suoi pericolosi segreti.

Concludiamo la carrellata con una breve segnalazione. Il Comic-Con di quest'anno sarà teatro della presentazione della graphic novel Fanboys Vs. Zombies, vero e proprio omaggio ai nerd più scatenati e integralisti ideato da Ben Silverman e Jimmy Fox. La storia è incentrata su un gruppo di fanboys costretto a combattere contro un'ora inferocita di zombie che invade il Comic-Con. Gli appassionati di fumetti e horror, armati solo della loro profonda conoscenza di comics e videogame, dovranno impegnarsi per salvare la convention. Che questa sia la trama del prossimo zombie movie di successo in arrivo a Hollywood?

The Darkness, Rust, The Red Star e gli altri...
Privacy Policy