Thandie Newton: "Il successo di Downton Abbey mi ha reso difficile lavorare nel Regno Unito"

L'attrice ha spiegato perché il successo di serie ambientate nel passato hanno reso complicato ottenere dei ruoli interessanti.

Westworld: una foto di Thandie Newton in Trompe L'Oeil

Thandie Newton, tra i protagonisti di Westworld, ha parlato delle sue difficoltà nel lavorare nel Regno Unito. L'attrice ha infatti spiegato che il gran numero di produzioni ambientate nel passato le rende quasi impossibile ottenere delle parti.
Thandie, intervistata dal Sunday Times Magazine, ha dichiarato: "Amo vivere qui ma non posso lavorare perché non posso recitare in Downton Abbey, non posso essere in Victoria, non posso recitare in Call the Midwife".

Leggi anche: Nel labirinto di Westworld - Misteri e soluzioni della serie dell'anno

Thandie ha poi aggiunto: "Potrei farlo ma non voglio avere il ruolo di qualcuno che viene abusato dal punto di vista razziale. Non provo interesse per quelle parti, non voglio farlo. Sembra esserci il desiderio di vedere progetti sulla famiglia reale, cose del passato, ed è comprensibile ma rende piuttosto difficile lavorare per le persone di colore".

L'attrice non è la prima star a lamentarsi della mancanza di attenzione nei confronti della diversità sui progetti prodotti nel Regno Unito: recentemente anche Riz Ahmed aveva spiegato i motivi per cui si dovrebbe offrire una rappresentazione più realistica della società in tv.

Thandie Newton: "Il successo di Downton Abbey mi...
Riz Ahmed: Isis attirerà giovani "se la diversità non sarà rappresentata in TV"
Thandie Newton: "Ho subito abusi sessuali da un regista”
Privacy Policy