Tarantino torna alla TV per dirigere CSI

Il regista di 'Pulp Fiction' dirigerà la puntata finale della quinta stagione di C.S.I., in onda il 19 Maggio in USA.

Che Quentin Tarantino apprezzasse C.S.I.: Crime Scene Investigations era noto da tempo. Sin da quando lo show ha debuttato, ormai cinque anni fa, il regista non ha fatto mistero della sua passione per la serie, dichiarandola apertamente ai membri del cast nella varie occasioni mondane che li vedevano presenti insieme. Tanto che la domanda/augurio "Non sarebbe grande se potesse dirigere un episodio?" non è mai sembrata del tutto campata in aria.
E' dall'estate scorsa, nella fase di pre-produzione della quinta stagione di C.S.I., quella in onda anche qui da noi su Fox Life, che le voci al riguardo hanno acquisito sempre maggior concretezza, fino ad accedere recentemente allo status di notizia: Quentin Tarantino dirigerà l'episodio finale della stagione, intitolato Grave Danger, in onda il prossimo 19 di Maggio.

Ai primi contatti della produzione con gli agenti di Tarantino è seguita una telefonata al regista da parte dello stesso William Petersen (che nella serie interpreta Gil Grissom). Sebbene da subito interessato, Tarantino era impegnato nella promozione di Kill Bill in giro per il mondo e solo negli ultimi tempi ha potuto prendere un impegno concreto, accettando di dirigere l'ultimo episodio della quinta stagione, di cui ha anche scritto il soggetto, che si rivela molto tarantiniano da quel poco che già si vocifera in giro.

In "Grave Danger", Nick Stokes sara' vittima di un rapimento da parte di qualcuno che nutre molto rancore per i membri della squadra della polizia scientifica. Al suo risveglio, Nick si ritroverà intrappolato in una bara, con una pistola carica e un registratore da cui potrà ascoltare un messaggio che gli consiglia di usare la pistola per suicidarsi, dato che dovrà morire in ogni caso. Una webcam presente nella bara invierà immagini al laboratorio della scientifica, permettendo ai colleghi di Stokes di vederlo soffocare lentamente, pur non rivelando indizi concreti su dove si trovi.

Sempre stando alle voci che circolano ed alle dichiarazioni del cast della serie, Tarantino avrebbe dato ad ogni aspetto dell'episodio il suo usuale marchio di fabbrica, dal ritmo serrato, alla cura per i dettagli, dal realismo, alla scelta delle musiche, senza trascurare l'aspetto puramente emotivo della storia, aggiungendo spessore ai personaggi.

A confermare l'impegno e la dedizione del regista per questa nuova sfida televisiva (Tarantino aveva diretto anche un episodio della prima stagione di E.R. - Medici in prima linea) è la durata della puntata, che la produzione è stata costretta a raddoppiare per dare la possibilità all'autore di inserire tutti gli elementi che aveva pianificato.

Dal canto suo, Quentin Tarantino ha dichiarato di essersi sentito subito stranamente a suo agio al lavoro in quei set, con quei personaggi e quelle atmosfere che già conosceva molto bene da spettatore dello show.

Tarantino torna alla TV per dirigere CSI
Privacy Policy